Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giovedì 14 novembre a Vittorio Veneto

LA SCELTA, UNO SPETTACOLO RIVOLTO AI GIOVANI

A tre anni dalla scomparsa, Tina Anselmi viene ricordata al Teatro Da Ponte


VITTORIO VENETO - “La scelta”. Questo il titolo dello spettacolo tratto dal saggio documentale “La Giovane Tina Anselmi” di Mauro Pitteri, un progetto teatrale nato dalla collaborazione tra l’associazione ArtivArti di Portogruaro e la Cisl del Veneto, che giovedì 14 novembre a Vittorio Veneto racconterà al pubblico il personaggio storico e politico di Tina Anselmi,in un evento promosso dalla Cisl Fnp Pensionati Belluno Treviso e patrocinato dall’Amministrazione comunale.

Non solo “chi è stata”, ma che cosa può rappresentare ancora oggi per i molti giovani che si affacciano al futuro: il messaggio che lo spettacolo vuole lasciare agli spettatori che riempiranno il Teatro Da Ponte alle 10.45 è molto chiaro, ma sicuramente soggettivo e a interpretazione personale. Si basa principalmente sul coraggio di fare delle scelte, sulla forza di mettersi in gioco in virtù dei propri ideali, su ciò che muove l’impegno per la giustizia.

Tutto questo e molto altro è stata, infatti, la vita della giovane Tina Anselmi. Lo spettacolo narra proprio gli anni della sua adolescenza e poi gioventù, della scuola e quindi del fascismo e del primo dopoguerra. Sono le esperienze di questi anni, come più volte ha poi raccontato, a condizionare tutte le sue scelte future: dall’entrare a far parte della Resistenza alla militanza nel sindacato e quindi alla politica fino ad essere la prima donna in Italia a ottenere la carica di Ministro della Repubblica.

Mancata nella notte del 1° novembre 2016, a tre anni dalla sua scomparsa Tina Anselmi è un simbolo importante e indelebile soprattutto per il sindacalismo cislino e per l’antifascismo veneto, ma rappresenta anche un messaggio di coraggio per i giovani che non devono avere paura di rapportarsi con il mondo degli adulti, e per gli adulti, affinché lascino il giusto spazio ai ragazzi, messaggi che lo spettacolo auspica di promuovere e divulgare.

Con Martina Boldarin e la partecipazione di Daniele Chiarotto, per la regia di Max Bazzana, “La Scelta” andrà in scena al Teatro Da Ponte di Vittorio Veneto, alle ore 10.45 di giovedì 14 novembre, con ingresso libero: la cittadinanza è invitata. Hanno già dato la loro adesione alcune classi degli Istituti Superiori cittadini. La mattinata sarà conclusa da un incontro-intervista a Francesca Meneghin, compagna di lotte sindacali di Tina Anselmi nei distretti del tessile vittoriese, a cura di Pietro Panzarino.