Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione dei carabinieri di Sacile, tra le vittime anche trevigiani

TRUFFE DEL POSTAMAT, 17 DENUNCIATI

Denunce a Gaiarine e Godega Sant'Urbano


SACILE.Operazione contro le truffe on line dei carabinieri di Sacile. I militari dopo settimane di indagini e dopo aver raccolto decine di segnalazioni di cittadini truffati attraverso l'utilizzo del Postamat hanno identificato 17 persone, 13 delle quali sono ritenute a vario titolo responsabili della truffa. Il modus operandi era sempre lo stesso. Rispondevano agli annunci di persone che avevano messo in vendita alcuni oggetti nei siti specializzati e li convincevano dell'esistenza di un sistema di accreditamento delle cifre in linea diretta presso gli sportelli postamat mediante il semplice inserimento della tessera magnetica che in realtà venive svuotata. Tre i truffati anche alcuni trevigiani residenti a Gaiarine e Godega. Gli importi delle singole truffe variani da qualche centinaio di euro a 4000 nel caso della vendita di un'automobile.