Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione dei carabinieri di Sacile, tra le vittime anche trevigiani

TRUFFE DEL POSTAMAT, 17 DENUNCIATI

Denunce a Gaiarine e Godega Sant'Urbano


SACILE.Operazione contro le truffe on line dei carabinieri di Sacile. I militari dopo settimane di indagini e dopo aver raccolto decine di segnalazioni di cittadini truffati attraverso l'utilizzo del Postamat hanno identificato 17 persone, 13 delle quali sono ritenute a vario titolo responsabili della truffa. Il modus operandi era sempre lo stesso. Rispondevano agli annunci di persone che avevano messo in vendita alcuni oggetti nei siti specializzati e li convincevano dell'esistenza di un sistema di accreditamento delle cifre in linea diretta presso gli sportelli postamat mediante il semplice inserimento della tessera magnetica che in realtà venive svuotata. Tre i truffati anche alcuni trevigiani residenti a Gaiarine e Godega. Gli importi delle singole truffe variani da qualche centinaio di euro a 4000 nel caso della vendita di un'automobile.