Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Isee elevato a 35 mila euro per i vecchi inquilini

CASE ATER, LE TRE MODIFICHE ALLA LEGGE 39

La giunta regionale modifica il calcolo dei canoni per i 40 mila assegnatari


VENEZIA - Non saranno sfrattate né le famiglie fragili, né gli anziani dalle abitazioni Ater, in quanto le temute soglie di permanenza sono state alzate da 20 mila a 35 mila euro di reddito annuo. E' stata approvata ieri la modifica alla legge 39/2017 che introduce appunto il “canone di permanenza”: per gli inquilini ai quali era stato assegnato l'alloggio prima della riforma 39, il tetto Isee è di 35 mila euro. Gli anziani over 65 e i nuclei familiari con persone disabili o non autosufficienti conserveranno l'alloggio anche se superano la soglia massima di reddito dei 35 mila euro. Così facendo si mettono in sicurezza 24 mila nuclei familiari, cioè il 60% degli inquilini Erp. Rimane invece per i nuovi ingressi la soglia Isee di 20 mila euro.
I sindacati si dicono pienamente soddisfatti dalla retromarcia della giunta regionale che ha riconosciuto le problematiche di una nuova legge che andava a colpire a certe categorie di persone in grande difficoltà. “Bene le modifiche della giunta ma ora bisogna lavorare sulla salvaguardia di Venezia e sulla revisione dei canoni” ha commentato Daniele Giordano, segretario Cgil.