Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sono stati individuati nella zona di Via Fiumicelli a Treviso

SPACCIO E RESISTENZA, DUE 25ENNE FERMATI

Un 25enne portato in quatura ha aggredito i poliziotti


TREVISO.I poliziotti delle volanti di Treviso hanno tratto in arresto e denunciato due stranieri per resistenza a pubblico ufficiale e per spaccio.

Ieri alle ore 13 durante un controllo in via Fiumicelli finalizzato alla prevenzione e contrasto dei reati connessi allo spaccio, i poliziotti hanno identificato 5 ragazzi extracomunitari, che stazionavano in zona da parecchi minuti con un atteggiamento sospetto.

Alla vista delle volanti i ragazzi hanno provato a salire in sella alle loro biciclette per cercare di allontanarsi, ma son stati fermati.

Durante il controllo, gli operatori si son accorti che il manico dell’ombrello portato nel portapacchi da uno di loro era chiaramente stato manomesso e, dopo aver sfilato il manico, hanno notato che al suo interno era stata ricavata una cavità dove erano occultate 5 dosi di marijuana, già confezionate e pronte per essere cedute.

Tutti i soggetti, pertanto, privi di documenti, sono stati accompagnati in Questura per l’identificazione. Uno di loro identificato per un 25enne nigeriano, dal cui controllo non era risultato nulla di penalmente rilevante, è andato inaspettatamente in escandescenze, aggredendo i poliziotti durante le procedure di identificazione, il giovane è stato tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, mentre un coetaneo della Guinea è stato denunciato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.