Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mille i volumi regalati dal progetto "Reading at work".

LIBRI NELLE AZIENDE, LA LETTURA DIVENTA UNA PASSIONE

Il progetto ha visto convolte 15 case editrici locali e ora verrą esportato all'interno delle aziende.


TREVISO. Mille libri regalati in sei mesi. Il progetto "Reading at work" ideato da UNIS&F piace ai dipendenti della società degli industriali e ai corsisti che in pochi mesi hanno preso d'assalto le librerie allestite nella sede centrale di Piazza delle Istituzioni e nel FabLab di Via Venzone. I più richiesti sono i libri di storia locale e quelli di fotografia, seguono i romanzi, i saggi e le biografie. L'identikit del lettore tipo, secondo i dati raccolti da UNIS&F corrisponde a una donna nella fascia d'età compresa tra i 35 e i 40 anni. Il progetto "Reading at work" è partito a fine aprile grazie alla collaborazione con una quindicina case editrici del Nordest che hanno fornito i volumi, ogni editore ha fornito un centinaio di titoli al mese che hanno consentito la realizzazione delle librerie. I volumi sono a disposizione dei dipendenti e dei tredicimila corsisti che hanno frequentato le lezioni targate UNIS&F in modo gratuito senza l'obbligo di restituzione. L'unico obbligo per chi si porta a casa un libro è quello di compilare un modulo di ritiro e descrivere le proprie impressioni su tre domande che le case editrici richiedono come feedback. "Con questo progetto abbiamo voluto promuovere la lettura portando i libri nei luoghi di lavoro, dove le persone trascorrono la maggior parte del loro tempo – spiega Sabrina Carraro, presidente di UNIS&F -. È un progetto che vogliamo allargare e portare nelle aziende della Marca". Uno degli obiettivi di UNIS&F è quello di "assistere" le imprese e aiutarle a creare uno spazio aziendale che faciliti la diffusione della lettura, una sorta di "benefit" per i dipendenti come può essere la palestra o il nido aziendale. Il servizio che UNIS&F offrire alle aziende che aderiranno sarà completo e prevede la fornitura e l'aggiornamento dei libri e una vera e propria libreria "moderna", realizzata in cartone riciclato attraverso la stampa 3d del Fab Lab. Al progetto realizzato con l'Associazione italiana editori hanno aderito anche Fondazione Benetton Studi e Ricerche, Carta carbone, Treviso Comic Book festival, Il festival del Viaggiatore di Asolo e Paff!. "Reading at work" durerà tre anni e al termine di ogni stagione i libri che resteranno negli scaffali senza un lettore verranno regalati a strutture presenti sul territorio quali ospedali, case di riposi, carceri e cooperative sociali. "UNIS&F non significa solo servizi alle imprese in senso stretto e formazione – conclude la presidente Carraro -. Oggi l'impresa ha sempre più una valenza sociale
e anche culturale, il nostro è un tentativo di favorire il contatto tra chi scrive, pubblica, vende libri e il mondo dei lettori che purtroppo sono sempre più diminuzione".