Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Mi ha fatto bere e poi mi ha stuprato"

VIOLENTATA IN DISCOTECA

Un drink e la violenza sessuale nel bagno dell'Odissea


SPRESIANO - Una serata in discoteca per ballare e divertirsi un po', si è trasformata in un incubo. La vicenda riguarda una giovane diciottenne residente in provincia di Venezia che sabato sera è stata adescata da un uomo più grande di lei ed è stata violentata nel bagno della discoteca.
La giovane, sotto choc, il giorno dopo ha trovato il coraggio di raccontare la vicenda ai genitori e poi ai carabinieri, inoltre si è sottoposta ad una visita ginecologica. Ha raccontato di aver bevuto qualcosa con quell'uomo appena conosciuto alla discoteca Odissea di Spresiano e di essere stata portata nel bagno per un rapporto completo.
La 18enne si trovava nel locale per passare una serata di festa con gli amici, che però non si sono resi conto di quanto fosse avvenuto. Un drink insieme a quell'uomo, forse con qualche sostanza che ha allentato le difese della giovane donna, e lo stupro nel bagno. Le analisi del sangue riveleranno se in quel bicchiere sia stata versata della droga, e l'identikit del presunto violentatore sono al vaglio degli investigatori dell'Arma. Grazie alle testimonianze dei presenti e alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza si darà sicuramente un volto all'autore della violenza.