Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La famiglia autorizza la donazione degli organi

NICOLÒ NON CE L'HA FATTA, MORTO IL 17ENNE INVESTITO

Travolto lunedì mentre andava a scuola


TREVISO - Non ce l’ha fatta Nicolò Di Giacomo. Il 17enne coinvolto in un incidente stradale mentre andava a scuola lunedì scorso si è spento ieri pomeriggio, dopo aver lottato due giorni tra la vita e la morte.
L’adolescente, in sella alla sua moto da cross, stava raggiungendo l’Itis Planck di Lancenigo, dove frequentava la classe quarta, quando in viale Felissent, nei pressi dell’ippodromo di Treviso, era stato investito ad un furgone proveniente dalla direzione opposta, intento a svoltare sinistra. Nello schianto ragazzo è stato scaraventato sull’asfalto, perdendo il casco, ed è rotolato in messo alla strada, dove è stato centrato da un secondo camioncino, che sopraggiungeva proprio in quel momento.
Le sue condizioni sono apparse subito disperate, nonostante i soccorsi e i successivi interventi: ricoverato nella Terapia intensiva neurochirurgica dell’ospedale Ca’ Foncello, ieri i medici ne hanno dichiarato la morte cerebrale, staccando le macchine che lo tenevano in vita. Troppo gravi le ferite riportate.
Profonda la commozione sia nella comunità di Conscio di Casale sul Sile, dove viveva con la famiglia, sia tra i compagni di scuola, l’istituto ha già attivato un servizio di sostegno psicologico per gli altri ragazzi. Lutto anche nel Rugby Dosson, nelle cui giovanili Nicolò aveva giocato in passato. Oltre ai genitori, il 17enne lascia anche un fratello e una sorella. La data dei funerali sarà stabilita nei prossimi giorni. La famiglia, intanto, in un estremo gesto di solidarietà, ha dato l’assenso alla donazione degli organi.