Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sale il livello del Livenza

CINQUE FAMIGLIE SFOLLATE

Il sindaco emette un'ordinanza di sgombero dalle abitazioni


TREVISO - C’ è meno acqua sul Piave, ma aumenta invece il livello del Livenza, tanto da comportare un’emergenza a Meduna, dove sono state evacuate 5 abitazioni. Allerta meteo a Meduna di Livenza, dove il sindaco Arnaldo Stefano Pitton ha emesso un’ordinanza di sgombero delle abitazioni nella golena di Saccon. Sono cinque famiglie che in casi di emergenza sono costrette a trovare sistemazioni alternative, come ora. Il rischio di esondazione del fiume al centro del paese fortunatamente è ancora lontano, però ci sono zone in stato di allarme: la protezione civile è in allerta e le pattuglie dei volontari faranno da sentinella. L’acqua ieri pomeriggio è salita a 4 metri e 69 cm, per esondare dovrebbe crescere fino a 5 metri e 30 centimetri, ma ciò che preoccupa di più è il fiume Meduna, che ha già creato problemi di esondazioni a Pordenone ed è costantemente monitorato. Per ora la situazione è comunque sotto controllo e viene prorogata l’allerta arancione.