Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sale il livello del Livenza

CINQUE FAMIGLIE SFOLLATE

Il sindaco emette un'ordinanza di sgombero dalle abitazioni


TREVISO - C’ è meno acqua sul Piave, ma aumenta invece il livello del Livenza, tanto da comportare un’emergenza a Meduna, dove sono state evacuate 5 abitazioni. Allerta meteo a Meduna di Livenza, dove il sindaco Arnaldo Stefano Pitton ha emesso un’ordinanza di sgombero delle abitazioni nella golena di Saccon. Sono cinque famiglie che in casi di emergenza sono costrette a trovare sistemazioni alternative, come ora. Il rischio di esondazione del fiume al centro del paese fortunatamente è ancora lontano, però ci sono zone in stato di allarme: la protezione civile è in allerta e le pattuglie dei volontari faranno da sentinella. L’acqua ieri pomeriggio è salita a 4 metri e 69 cm, per esondare dovrebbe crescere fino a 5 metri e 30 centimetri, ma ciò che preoccupa di più è il fiume Meduna, che ha già creato problemi di esondazioni a Pordenone ed è costantemente monitorato. Per ora la situazione è comunque sotto controllo e viene prorogata l’allerta arancione.