Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sale il livello del Livenza

CINQUE FAMIGLIE SFOLLATE

Il sindaco emette un'ordinanza di sgombero dalle abitazioni


TREVISO - C’ è meno acqua sul Piave, ma aumenta invece il livello del Livenza, tanto da comportare un’emergenza a Meduna, dove sono state evacuate 5 abitazioni. Allerta meteo a Meduna di Livenza, dove il sindaco Arnaldo Stefano Pitton ha emesso un’ordinanza di sgombero delle abitazioni nella golena di Saccon. Sono cinque famiglie che in casi di emergenza sono costrette a trovare sistemazioni alternative, come ora. Il rischio di esondazione del fiume al centro del paese fortunatamente è ancora lontano, però ci sono zone in stato di allarme: la protezione civile è in allerta e le pattuglie dei volontari faranno da sentinella. L’acqua ieri pomeriggio è salita a 4 metri e 69 cm, per esondare dovrebbe crescere fino a 5 metri e 30 centimetri, ma ciò che preoccupa di più è il fiume Meduna, che ha già creato problemi di esondazioni a Pordenone ed è costantemente monitorato. Per ora la situazione è comunque sotto controllo e viene prorogata l’allerta arancione.