Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dalla Marca rifornivano le province vicine fino in Friuli

SGOMINATO A CONEGLIANO GIRO DI DROGA DA OLTRE 130 CLIENTI

Dopo un anno di indagini, arrestati dai Carabinieri tre nigeriani


CONEGLIANO - Erano arrivati a rifornire oltre 130 clienti provenienti dalla Marca e anche dalle province limitrofe, fino al Friuli Venezia Giulia. Il Carabinieri di Conegliano hanno sgominato un vasto giro di spaccio di droga, con epicentro la città del Cima, gestito da tre nigeriani.
Al termine di un anno di intense indagini, coordinate dalla Procura di Treviso, i militari nella serata di mercoledì hanno eseguito le ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei tre stranieri, di cui due irregolari.
Il terzetto, come accertato dagli investigatori dell’Arma, aveva messo in piedi un’articolata attività di smercio di stupefacenti, che partendo dalle rive del Monticano e dalla vie del cento di Conegliano si irradiava in un ampio territorio. L’operazione, battezzata “White River”, ha permesso di disarticolare del tutto l’organizzazione criminosa.
Durante gli arresti e le conseguenti perquisizioni personali e nelle abitazioni sono state inoltre trovate ulteriori dosi di sostanza stupefacente e denaro liquido presumibilmente provento dello spaccio.