Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stima dei danni per il maltempo a quota 150 milioni

ZAIA SCRIVE A CONTE: "STATO DI EMERGENZA IN TUTTO IL VENETO"

Nella lettera chiesti fondi immediati


VENEZIA. Con una lettera inviata oggi via posta certificata al Premier, Giuseppe Conte, e al Capo della Protezione Civile Nazionale, Angelo Borrelli, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha chiesto formalmente la dichiarazione dello Stato di Emergenza di Livello Nazionale per tutto il territorio del Veneto, interessato da calamitosi eventi atmosferici a partire dal 12 novembre scorso.

La richiesta non riguarda il territorio comunale di Venezia, per il quale lo Stato di Emergenza è già stato dichiarato.

La lettera del Governatore è sostanziata da un primissimo quadro dei danni subiti da molti territori veneti: si va dalle coste, alla montagna, alle strade, ai bacini di tutti i principali fiumi, agli allevamenti di molluschi del Polesine, con una iniziale e parziale quantificazione dei danni già arrivata a 150 milioni di euro, destinata ad aumentare significativamente. A questa andranno infatti via via assommati (la stima è ancora in corso) i danni pubblici, quelli subiti da privati e imprese e le spese di prima emergenza già sostenute.

Nella richiesta di dichiarazione dello Stato di Emergenza Nazionale, Zaia chiede anche un immediato sostegno economico per le prime spese e un successivo sostegno economico, stanti le difficoltà delle Amministrazioni Locali e della Stessa Regione ad affrontare la situazione con le sole misure di finanza ordinaria.