Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Villa Quaglia inaugurata sabato 23 novembre la mostra di Lele Vianello

LE DONNE DI LELE VIANELLO IN MOSTRA

Le tavole resteranno esposte fino al 10 dicembre


TREVISO. Il maestro dell'illustrazione italiana a Treviso con una mostra inedita con un titolo accattivante e significativo per un evento accompagnato da un catalogo di prestigio. "56 piccole donne", un omaggio al mondo femminile da parte di Lele Vianello che è stato per lunghi anni collaboratore di Hugo Pratt, un maestro che ha fatto e sta facendo la storia dell'illustrazione internazionale. Cinquantesei tavole che indagano il variegato mondo femminile nelle sue diverse sfaccettature. In ognuna di queste Lela Vianello spazia con la sua rinomata fantasia e creatività mettendo in primo piano la forza, la bellezza ma anche la fragilità e l'autorevolezza di queste piccole donne. Il tutto con profondo rispetto, annullando il confine tra illustrazione e realtà. La mostra, a cura di Franco Fonzo, sarà aperta fino al 10 dicembre presso la basrchessa Villa Quaglia in Viale XXIV maggio a Treviso ed è a ingresso libero