Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nessun ferito, ma sull'adiacente provinciale si viaggia a senso unico alternato

TRAGEDIA SFIORATA A FARRA, CROLLA LA BARCHESSA DELLA PARROCCHIA

Probabile causa le forti piogge delle ultime settimane


FARRA DI SOLIGO - La secolare barchessa costruita nel XVI secolo che faceva da cornice allo storico e monumentale fabbricato parrocchiale, quest’ultimo ristrutturato qualche anno fa, è crollata.  Con ogni probabilità, a causa delle le forti e continue piogge di quest’ultimo periodo,  le arcate che sorreggevano tutta la struttura superiore sono collassate al suolo, portandosi dietro non solo oltre un centinaio di metri quadri del tetto, ma sfondando anche il solaio del primo piano. Il crollo, per fortuna, è accaduto quando era già buio e quindi, i numerosi ragazzi che ogni giorno giocavano nelle zone circostanti, ed a volte, soprattutto quando pioveva, anche all’interno della struttura, erano già rientrati a casa, altrimenti il fatto poteva veramente trasformarsi in una tragedia.
Del crollo si è accorto il parroco don Brunone De Toffol, quando verso le ore 19.30 di venerdì scorso, è rientrato in parrocchia, dopo aver trascorso tutto il pomeriggio nella frazione di Soligo, impegnato nell’annuale benedizione delle case. “Per me –ha dichiarato don Brunone - vedere tutto questo disastro è stato un indescrivibile dolore, e la prima cosa che ho pensato, è stata quella di andare subito a controllare che non ci fossero persone sotto le macerie, magari uno dei tanti bambini che spesso vengono a giocare in parrocchia”. E il sacerdote continua: “Ho poi allertato subito il 115 dei vigili del fuoco, i quali hanno inviato immediatamente sul posto dalla vicina caserma di Conegliano, un’autobotte ed un camion con scala aerea. Successivamente ho telefonato al sindaco Mattia Perencin, sapendo ch, è una persona sempre molto disponibile per qualsiasi evento, ed in modo particolare quando succedono fatti che possano interessare la sicurezza dei suoi cittadini, come in questo caso. Prezioso, infatti, è stato il suo pronto intervento". Il sindaco Perencin e il vice sindaco Michele Andreola, constatata la gravità della cosa e il pericolo che ulteriori crolli potessero interessare anche l’adiacente e trafficata strada provinciale, nonostante l’ora ormai tarda, hanno raggruppato una parte di dipendenti comunali, in primis gli addetti alla manutenzione e alla messa in sicurezza delle strade e alcuni impiegati dell’ufficio tecnico. La zona è stata subito transennata, in modo particolare la parte confinante con la strada provinciale. In seguito ad un'ordinanza del sindaco, è stata chiusa una carrggiate e il traffico veicolare è proseguito a senso unico alternato, creando interminabili code. La prossima settimana, ha assicurato l’architetto Marco Merello, uomo di fiducia non solo della parrocchia ma anche della curia, verranno programmati i lavori per la messa in sicurezza del fabbricato, con il puntellamento dell’edificio. Questa mattina, il sindaco Prencin ha già fatto intervenire sul posto i responsabili della viabilità provinciale, i quali hanno chiesto che il problema venga risolto nel più breve tempo possibile, per non creare grossi intralci al traffico sulla provinciale.
Diego Berti

Galleria fotograficaGalleria fotografica