Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cresce il supporto alle famiglie i cui cari soffrono di decadimento cognitivo.

CENTRI SOLLIEVO, SI APRE ANCHE A FONTANE


L'assessore Francesco Soligo VILLORBA. “Il tema del decadimento cognitivo, - ha detto Francesco Soligo, assessore al Sociale e all’Istruzione di Villorba - della demenza e in particolare sull’Alzheimer è rimasto a lungo nascosto all’interno delle famiglie che spesso si sono isolate pur di non esternare la malattia dei propri cari, schiave di una cultura negativa che
non accetta ogni forma di disabilità. Per reagire a questa chiusura culturale e far emergere in modo più spontaneo le esigenze delle famiglie, la Regione nel 2013 diede l’opportunità di far nascere i Centri di Sollievo che avrebbero dovuto diventare il primo punto di contatto nel territorio tra famiglie e comunità sviluppando un percorso
virtuoso di cittadinanza attiva e trasversale tra le diverse Associazioni di volontariato creando così un’allargata solidarietà sociale”.
“Il Centro Sollievo di Villorba - dice Gildo Milani dell’AUSER - nasce nel 2014 già in collaborazione con l’ULSS e l’Amministrazione Comunale, prima con sede in Piazza Umberto I a Carità e da quest’anno negli spazi parrocchiali di Villorba capoluogo. Sono 22 i volontari delle diverse Associazioni coinvolte (AUSER, Vivere Insieme,
Fides, Anteas) che dopo aver svolto dei corsi di formazione ULSS di primo e secondo livello, sono in grado di seguire 13 ospiti, la cui ammissione è certificata in modo specifico da professionista ULSS, ogni martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:00 a Villorba”.
“L’Amministrazione Comunale ha deciso - conferma Francesco Soligo - di allargare il servizio firmando una convenzione con la parrocchia di Fontane perché possa ospitare negli spazi adeguati, ogni mercoledì dalle 9.00 alle 12:00, il Centro di Sollievo che diventerà punto di riferimento per le esigenze delle famiglie di Carità e Povegliano”.