Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' il secondo caso in pochi giorni sulle nostre montagne

GALLO CEDRONE FERITO, CURATO E POI LIBERATO NEL BOSCO

Individuato dalla Polizia provinciale vicino a Cortina


CORTINA D'AMPEZZO - Era ferito e si era smarrito, avvicinandosi pericolosamente ai centri abitati. Un gallo cedrone è stato recuperato dalla Polizia provinciale di Belluno e, dopo le cure, è stato liberato nel bosco.
L’animale, infatti, si aggirava da qualche giorno tra le case della frazione di Mortisa, in comune di Cortina. Gli agenti della Polizia Provinciale lo hanno catturato nei giorni scorsi e affidato subito al veterinario, dato che il gallo cedrone presentava qualche difficoltà: aveva riportato una botta e una zampa non poggiava al suolo. Molto probabilmente era proprio questo il motivo che aveva spinto il pennuto ad avvicinarsi alle case, in cerca di cibo.
Dopo qualche giorno di cure, l’animale è risultato in grado di tornare in ambiente naturale. E questa mattina è stato liberato in una zona alle porte del Cadore, dove è presente una piccola popolazione di cedroni e dove è possibile trovare cibo in maniera autonoma (il terreno non è ancora ricoperto dalla neve).
Il gallo cedrone liberato questa mattina è il secondo recuperato e rilasciato dalla Polizia Provinciale in pochi giorni. Secondo le analisi biometriche e la misura del becco, non si tratta dello stesso esemplare catturato una settimana fa a Rio Gere.

Galleria fotograficaGalleria fotografica