Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Calesso (Coalizione civica) chiede al Comune di toglierlo

MANIFESTO ABUSIVO CONTRO LAURA BOLDRINI

Riportata una frase che la parlamentare non ha mai pronunciato


TREVISO. E’ arrivato anche a Treviso il manifesto abusivo contro Laura Boldrini. E' stato affisso da un anonimo a San Pelajo. Il manifesto riprende nel testo attribuito alla parlamentare una affermazione che la stessa non ha mai pronunciato. A darne notizia e chiedere al comune di togliErlo è Gigi Calesso di Coalizione civca per Treviso.

"Vale solo la pena di notare che a Mantova alcune persone sono indagate per l’affissione di manifesti analoghi che, ovviamente, sono stati sequestrati – spiega Calesso - . Si tratta, infatti, di una iniziativa di disinformazione contro Laura Boldrini che ha interessato città in ogni parte d’Italia. Spero che l’amministrazione cittadina provveda quanto prima a far togliere un manifesto che, oltre a essere anonimo e abusivo attribuisce all’on. Boldrini affermazioni che non ha mai fatto e che tenta di accreditare l’esistenza di un sistema di controllo da Grande Fratello".