Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli sviluppi dell'arresto di tre spacciatori nigeriani

IN UN CASOLARE NEL CONEGLIANESE NASCOSTI 2,6 CHILI DI COCAINA, PER 250MILA EURO

Sgominata dai Carabinieri importante piazza di spaccio


CONEGLIANO - Gli approfondimenti investigativi seguiti agli arresti per spaccio di stupefacenti - avvenuti lo scorso 20 novembre - di tre soggetti nigeriani dediti all’attività illecita a Conegliano, hanno avuto un esito particolarmente importante: è stata individuata quella che era la sede logistica del “consorzio” criminoso, una sorta di vera e propria centrale dello spaccio sulle rive del Monticano.
I militari della stazione di Conegliano, diretti dalla Procura di Treviso, nella serata di ieri hanno infatti rinvenuto in un casolare nelle campagne del Coneglianese, a disposizione di uno dei tre arrestati, ben 2,6 chilogrammi di cocaina, corrispondente al valore per lo smercio al dettaglio di oltre 250 mila euro.
Numeri che dimostrano l’importanza del giro d’affari raggiunto dalla piazza di spaccio sgominata dai militari dell’Arma. Piazza i cui clienti provenivano non solo dal Coneglianese, bensì dall’intera provincia di Treviso e pure dal Pordenonese. Il casolare, oltre che per il deposito, veniva utilizzato anche per la preparazione delle dosi destinate alla vendita al dettaglio.

Galleria fotograficaGalleria fotografica