Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Consegnata anche anche una duplice donazione alla Lilt

MOTO TERAPIA PER I PICCOLI PAZIENTI DI PEDIATRIA DI CONEGLIANO

Giornata speciale con giro in moto in corsia per i bambini (e adulti)


CONEGLIANO - Mototerapia e solidarietà, oggi nell’Unità Operativa di Pediatria dell’Ospedale di Conegliano dove si sono dati appuntamento, per un San Nicolò speciale, i protagonisti di una mattinata decisamente insolita in corsia: il team di Vanni Oddera, campione di freestyle, i Vigili del fuoco di Conegliano, i clown di Giocare in corsia, CSM Group e una rappresentanza della giunta di Conegliano, sindaco Chies in testa.
Nel corso dell’evento sono state effettuate due donazioni, destinataria la Lilt per il progetto “Giocare in corsia”: una è giunta dai vigili del fuoco e la seconda da Csm Group, azienda di Codognè.  “Per noi è emozionante essere qui – hanno sottolineato i Vigili del fuoco – ci unisce al personale dell’ospedale il compito di portare soccorso, spesso ci capita di dover aiutare bimbi in situazioni di difficoltà e pericolo, per questo abbiamo voluto pensare a loro”.
“Abbiamo voluto fare una donazione in memoria di papà Giorgio – ha detto Elisabetta Trolese, titolare di Csm Group assieme al fratello Marco – e ci è sembrato bello poter destinare la nostra offerta ai bambini malati”.
“Ai Vigili del Fuoco e a Csm Group va un sentito ringraziamento – ha commentato il sidnaco, Fabio Chies -. Questa doppia donazione è la conferma di quanto sia importante la sinergia tra pubblico e privato”.
“il grazie per la donazione di oggi si unisce al grazie che va rivolto ai Vigili del fuoco per quello che fanno quotidianamente”, ha aggiunto il direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi”.
“Le somme donate, per un totale di 3.500 euro, saranno utilizzate – ha spiegato Iva Bin, presidente della Lilt di Conegliano – per la formazione dei volontari di Giocare in corsia”. Sono 35 i volontari che quotidianamente accedono in ospedale per regalare sorrisi e momenti di serenità ai bambini ricoverati.
Oggi a regalare sorrisi ai baby pazienti, accanto ai clown di Giocare in corsia c’erano il draghetto Grisù e il team di Vanni Oddera che ha consentito ai bimbi (oltre che a qualche genitore, volontario e infermiere) l’emozione di un giro in moto in reparto. “Hai paura?”, ha chiesto Oddera a un bimbo sceso tremante dalla moto. “No, no è l’adrenalina”, è stata la risposta del bimbo, completamente dimentico di essere in pigiama, in reparto, tra una flebo e l’altra.