Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il trevigiano fu il testimone chiave dell'inchiesta sulla bomba alla Banca dell'Agricoltura

DA 50 ANNI, PIAZZA FONTANA PAGINA OSCURA DELLA STORIA ITALIANA

Martedì Guido Lorenzon racconterà agli studenti di Treviso la strage


TREVISO - A mezzo secolo esatto di distanza, un'importante testimonianza su una della pagine ancor oggi più oscure della storia italiana recente, che aprì la stagione del terrorismo e della strategia della tensione.
Martedì 10 dicembre, alle 11, all’Auditorium di Santa Caterina, Guido Lorenzon e Daniele Ferrazza presenteranno "Racconto Civile", saggio che ripercorre i fatti e il contesto della strage di Piazza Fontana, avvenuta il 12 dicembre 1969.
Guido Lorenzon, allora giovane insegnante di Varago di Maserada, denunciò Giovanni Ventura, fra gli aderenti veneti del movimento neo-fascista Ordine Nuovo, per quelle confidenze sulla bomba “pensata a Roma, decisa a Padova, preparata a Treviso, caricata a Mestre ed esplosa a Milano”, che uccise 17 persone e ne ferì 88.
Su quel tragico avvenimento, Lorenzon, insieme al giornalista Ferrazza ha scritto “La Bomba, a cinquant’anni da Piazza Fontana” e ora racconterà tutte vicende sulla strage alla Banca Nazionale dell’Agricoltura, ai ragazzi del Liceo Canova e Artistico di Treviso. All’evento parteciperanno anche il prefetto Maria Rosaria Laganà e il sindaco Mario Conte.