Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Palaverde in delirio per una De' Longhi dal carattere d'acciaio

TVB CHE IMPRESA: RISORGE DA -20 E BATTE REGGIO EMILIA

Grande serata di Parks, oltre ai soliti Nikolic e Fotu


TREVISO - Una dellle più belle imprese della sua storia: la De' Longhi batte Reggio Emilia rimontando da un -20 del 17' allungando così la striscia vincente del Palaverde, arrivata a 5. Gara ricca di emozioni e rovesciamenti di fronte: a Trieste non bastò un +19 per vincere, ora è successo esattamente il contrario.  In quintetto per la De’ Longhi Treviso ci sono Nikolic, Uglietti, Cooke, Fotu e Tessitori, risponde Reggio con Poeta, Upshaw, Fontecchio, Owens e Vojvoda. La squadra di casa sospinta dai suoi tifosi, tra cui 500 bambini che sfileranno nell’intervallo per la presentazione dei settori giovanili TVB e Pall. Treviso sotto l’egida di Solid World, parte bene con Isaac Fotu che segna tre canestri da sotto (7-5 al 3′). La partita vive di un ritmo frenetico, le due squadre corrono e segnano con facilità. La squadra reggiana sembra trovarsi a suo agio nel gioco veloce, recupera palloni e passa in vantaggio con Vojvoda (15-16) al 6′. Entrano Logan e Parks, ma Upshaw vola ancora in contropiede (7 punti nel 1° quarto) e aumenta il divario. Time out di coach Menetti sul 15-22 all’8′. L’attacco trevigiano si inceppa e non trova il canestro per 4 minuti, Fontecchio segna ancora e il primo quarto, con un break finale di 10-0 per gli ospiti, si chiude 15-24 per la Grissin Bon che con il suo gioco a mille all’ora termina i primi 10′ con un eccezionale 9/12 da due punti. L’emorragia non si ferma per TVB nella fase iniziale del secondo quarto, Logan e compagni non ingranano in attacco e la difesa di Reggio recupera palloni a raffica tramutandoli in facili canestri: il break è devastante, Upshaw, Fontecchio e Candi (tripla) non lasciano scampo alla difesa trevigiana nonostante la zona e i time out chiesti da coach Menetti. 11-2 il parziale-shock della squadra ospite, rotto da una schiacciata di Parks. La tripla di Johnson, però, manda TVB a -18 (19-38) al 14′. La De’ Longhi Treviso torna a uomo e aumenta l’aggressività, la carica del pubblico del Palaverde regala una reazione (23-38), interrotta dal time out di coach Buscaglia. Parks segna cinque punti in fila e riporta entusiasmo tra le fila biancocelesti (26-40 al 15′). Continua l’ondata trevigiana grazie a un’altra tripla di Nikolic, ma Johnson-Odom (10 punti nel secondo quarto) continua a bombardare e tiene sotto una TVB che nonostante il divario ora gioca con uno spirito combattivo. Reggio Emilia trova punti da tutti i suoi effettivi, Pardon sigla il nuovo +18 (29-47) al 17′. David Logan prova ad accendersi da lontano, segna 8 punti consecutivi (due triple e morbido jump) per il 37-49 che riaccende gli animi. Si va al riposo lungo con Reggio Emilia avanti 37-52, grazie a percentuali da favola (11/15 da due e 7/13 da tre). Dopo gli applausi del Palaverde per la foto del “gruppone” delle giovanili TVB e Solid World, si ricominciano le ostilità e Isaac Fotu come a inizio gara fa impazzire i difensori emiliani con i suoi gancetti: è suo il -14 (al 22′). Ancora Fotu, scatenato, va a rimbalzo d’attacco e segna, poi Cooke in entrata riporta la De’ Longhi a -11 (47-58 al 23′) e costringe al time out la panchina ospite. Le percentuali-monstre della Grissin Bon fatalmente scendono rispetto ai primi 20′ e la gara si fa più equilibrata. Poeta però fa valere la sua esperienza e innesca prima Owens e poi Upshaw ed è ancora -16 (47-63). Tessitori con un gioco da tre punti ricuce (50-63), ma la strada è ancora in salita. La rende più dolce Charles Cooke con una tripla dall’angolo per il -10 (53-63 al 25′), mentre l’ambiente si surriscalda sul terzo fallo di Nikolic a metà campo. Fotu è “on fire”, segna (11 punti nel terzo quarto per il “maori”) la tripla che fa scendere il vantaggio ospite sotto la doppia cifra (56-65). Il Palaverde è una bolgia e TVB ci mette il cuore per tornare sotto. Ne fa le spese Tessitori (3° fallo), ma capitan Imbrò innesca Jordan Parks per la tripla del -6 che fa esplodere il pubblico al 27′. La partita si infiamma, c’è un tecnico a coach Menetti, poi uno a Pardon, Imbrò segna il tiro libero del 60-66, poi Uglietti e Fotu dopo una serie di grandi difese di squadra accorciano ancora per il 63-66 (26-14 il parziale del terzo quarto) che dà speranza in vista dell’ultimo periodo. Il pareggio in avvio di quarto periodo, con la tripla di un Jordan Parks in grande spolvero, è salutato come un gol al Palaverde, 66-66 e inizia un’altra partita. Si combatte a spada tratta ed entrano in scena i gladiatori: Uglietti recupera, Matteo Chillo (ottimo ingresso nell’ultimo quarto) segna e poi subisce sfondamento, la De’ Longhi Treviso dopo una gara tutta di rincorsa ora con carattere e grinta da vendere è avanti 68-66; time out di coach Buscaglia al 32′. Fontecchio pareggia da sotto per gli ospiti, ma Parks è indemoniato: segna da tre, poi vola in contropiede e TVB sale a +5 (73-68) al 34′. La squadra di coach Menetti continua a difendere con tanta aggressività e il quintetto “piccolo” con Parks e Chillo sotto è la carta vincente del coach trevigiano. Reggio non segna più, Treviso scappa via con Cooke (75-68 al 35′), poi ancora Parks (finirà con 25 punti, 15 nell’ultimo quarto!) allunga a +9, massimo vantaggio (77-68). Gli italiani della città del tricolore fanno tornare ossigeno in casa reggiana (77-72); time out di TVB con 4′ esatti da giocare. Johnson riporta i suoi a -3, ma Aly Nikolic (15 punti, 9 nell’ultimo quarto) con una tripla ricaccia indietro gli ospiti, 80-74 al 37′. Gli ultimi 3′ minuti sono una lotteria, dove la De’ Longhi può contare su un Parks in grande vena, a cui risponde Johnson-Odom con due soluzioni vincenti: 82-80 a 2′ dalla fine. Nikolic inventa un’altra tripla, stavolta allo scadere dei 24″ (85-80), poi replica con grande personalità per l’88-81 con 1 minuto da giocare. Fontecchio commette il quinto fallo (più fallo tecnico) e il pubblico può festeggiare dopo la tripla di un immenso Parks un’eroica TVB che vince in rimonta una grandissima partita: 91-83 il finale di un grande match della squadra di coach Menetti!

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 91-83
DE’ LONGHI: Nikolić 15 (0/2, 5/8), Uglietti 5 (2/4, 0/1), Cooke III 9 (3/5, 1/5), Fotu 17 (7/10, 1/2), Tessitori 7 (3/5, 0/1); Logan 10 (2/5, 2/6), Alviti (0/1 da 3), Parks 25 (5/9, 5/8), Imbrò 1 (0/2 da 3), Chillo 2 (1/1 da 2). N.e.: Severini. All.: Menetti
GRISSIN BON: Poeta 12 (3/6, 1/1), Upshaw 12 (1/3, 3/6), Fontecchio 13 (5/8, 1/3), Owens 10 (4/5 da 2), Vojvoda 11 (2/3, 1/5); Johnson-Odom 20 (4/9, 2/6), Pardon 2 (0/3 da 2), Candi 3 (1/2 da 3). N.e.: Infante, Soviero, Diouf, Mekel. All.: Buscaglia.
ARBITRI: Lanzarini, Paglialunga, Noce.
NOTE: pq 15-24, sq 37-52, tq 63-66. Tiri liberi: TV 3/5, RE 18/21. Da 2: TV 23/41, RE 19/37. Da 3: TV 14/34, RE 9/23. Rimbalzi: TV 14+26 (Fotu 7+4), RE 9+25 (Pardon 2+4). Assist: TV 17 (Nikolić 6), RE 13 (Poeta 6). Spettatori: 5185. Fallo tecnico: Menetti, Buscaglia, Fontecchio.