Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il video per i turisti

VENEZIA È ASCIUTTA

Vignette colorate e video d'animazione per spiegare ai turisti che il pericolo è passato


VENEZIA - Ad un mese dall'acqua alta di 1.87 cm, Venezia si trova ad affrontare un'altra battaglia: far capire ai turisti che adesso la città è all'asciutto e non ci sono problemi nel visitarla. Per far questo il Comune ha pubblicato sul suo sito una serie di vignette in modo da far capire dove arriva il livello della marea, e ha ideato un video per mostrare al mondo che la vita a Venezia è tornata alla normalità. Dopo l'Acqua Granda del 12 novembre la percezione che si ha all'estero è quella che il pericolo sia ancora dietro l'angolo, e che la città sia sott'acqua. Per questo il comune e gli albergatori stanno puntando su una comunicazione positiva, che faccia dimenticare le immagini che si sono viste sui giornali e telegiornali in tutto il mondo. Le prenotazioni per questo Natale e per Capodanno sono scarse, contrariamente agli anni scorsi in cui a quest'ora gli hotel erano tutti pieni. Per invertire la rotta si punta all'invio di un messaggio differente, e cioè quello che Venezia è ripartita, e si propone la produzione di un nuovo video d'animazione che spieghi cos'è il medio-mare e il ciclico andirivieni delle maree.