Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il video per i turisti

VENEZIA È ASCIUTTA

Vignette colorate e video d'animazione per spiegare ai turisti che il pericolo è passato


VENEZIA - Ad un mese dall'acqua alta di 1.87 cm, Venezia si trova ad affrontare un'altra battaglia: far capire ai turisti che adesso la città è all'asciutto e non ci sono problemi nel visitarla. Per far questo il Comune ha pubblicato sul suo sito una serie di vignette in modo da far capire dove arriva il livello della marea, e ha ideato un video per mostrare al mondo che la vita a Venezia è tornata alla normalità. Dopo l'Acqua Granda del 12 novembre la percezione che si ha all'estero è quella che il pericolo sia ancora dietro l'angolo, e che la città sia sott'acqua. Per questo il comune e gli albergatori stanno puntando su una comunicazione positiva, che faccia dimenticare le immagini che si sono viste sui giornali e telegiornali in tutto il mondo. Le prenotazioni per questo Natale e per Capodanno sono scarse, contrariamente agli anni scorsi in cui a quest'ora gli hotel erano tutti pieni. Per invertire la rotta si punta all'invio di un messaggio differente, e cioè quello che Venezia è ripartita, e si propone la produzione di un nuovo video d'animazione che spieghi cos'è il medio-mare e il ciclico andirivieni delle maree.