Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il video per i turisti

VENEZIA È ASCIUTTA

Vignette colorate e video d'animazione per spiegare ai turisti che il pericolo è passato


VENEZIA - Ad un mese dall'acqua alta di 1.87 cm, Venezia si trova ad affrontare un'altra battaglia: far capire ai turisti che adesso la città è all'asciutto e non ci sono problemi nel visitarla. Per far questo il Comune ha pubblicato sul suo sito una serie di vignette in modo da far capire dove arriva il livello della marea, e ha ideato un video per mostrare al mondo che la vita a Venezia è tornata alla normalità. Dopo l'Acqua Granda del 12 novembre la percezione che si ha all'estero è quella che il pericolo sia ancora dietro l'angolo, e che la città sia sott'acqua. Per questo il comune e gli albergatori stanno puntando su una comunicazione positiva, che faccia dimenticare le immagini che si sono viste sui giornali e telegiornali in tutto il mondo. Le prenotazioni per questo Natale e per Capodanno sono scarse, contrariamente agli anni scorsi in cui a quest'ora gli hotel erano tutti pieni. Per invertire la rotta si punta all'invio di un messaggio differente, e cioè quello che Venezia è ripartita, e si propone la produzione di un nuovo video d'animazione che spieghi cos'è il medio-mare e il ciclico andirivieni delle maree.