Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sito industriale aggiudicato al gruppo padovano Alì

AL VIA LA PULIZIA DELL'AREA EX CARNIELLI A VITTORIO VENETO

Da domani inzia lo sfalcio delle erbacce, poi la sistemazione dell'argine


VITTORIO VENETO - Al via i primi lavori di recupero dell'ex Carnielli. Domani, mercoledì 11 dicembre, l’azienda veneta Alì Supermercati, che si è aggiudicata l'ex sito industriale, in accordo con l’amministrazione comunale, accederà all’area per iniziare la pulizia.
«Come comunicato dall’azienda - spiega il sindaco Antonio Miatto - questo primo intervento prevede lo sfalcio della vegetazione spontanea cui si accompagnerà la sistemazione e il riordino del verde, al di fuori dai sedimi nelle aree scoperte».
«In una seconda fase - precisano i responsabili del gruppo patavino, - lungo il fiume Meschio si dovrà invece procedere con un’opera di natura differente, volta a ripristinare la vegetazione dell’argine depurandola dalle sterpaglie, nella zona lungo la facciata dell’edificio. Attualmente si stanno individuando le modalità più consone per poi comunicarle agli interlocutori preposti all’intervento effettivo».
La rimozione della vegetazione spontanea è indispensabile per consentire le operazioni di rilievo necessarie per la fase progettuale in corso di studio. A tal proposito è stato già fissato tra l’amministrazione comunale ed Alì S.p.A. un incontro al fine di individuare quelle che sono le esigenze di viabilità dell’area, per poter procedere con un progetto unitario.
Alì Supermercati, azienda padovana della grande distribuzione organizzata fondata nel 1971, con un fatturato che ha superato il miliardo di euro, conta 113 punti vendita in Veneto ed Emilia Romagna, tra negozi di quartiere Alì Supermercati e superstore Alìper, dando lavoro ad oltre 4mila collaboratori. Nel 2018/2019 ha ricevuto il premio per il miglior reparto Ortofrutta d’Italia. Sul piano della sostenibilità ambientale, grazie agli interventi per limitare l’impatto delle attività, nell’anno 2018 sono state risparmiate all’ambiente 545 tonnellate di emissioni di CO2 ed ad oggi sono stati messi a dimora dall’azienda in collaborazione con i clienti più di 12.000 alberi nell’ambito del progetto.