Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Predisposti tre itinerari alla scoperta delle facciate affrescate

TREVISO URBS PICTA SI VISITA CON L'AUDIOGUIDA SUL TELEFONINO

Nuovo progetto di Fondazione Benetton e Rotary Club


TREVISO - Dagli arconi di Palazzo dei Trecento al Monte di Pietà, da via Roggia e Ca’ da Noal alla chiesa di Sn Franceco, dall’antica corte dei Vetreri, in via San Michele, dove un recente restauro ha rivelato finte architetture e motivi ornamentali sotto l’intonaco, fino a porta Altinia.
Smartphone o tablet alla mano, si potrà girare per Treviso seguendo il filo conduttore (anzi, molteplici fili) dell'Urbs Picta. Da oltre un lustro la Fondazone Benetton Studi e Ricerche è impegnata in un poderoso lavoro di censimento e studio delle facciate dipinte e degli affreschi parietali. Gli oltre seicento siti individuati sono già confluiti in una banca dati on line interattiva e in un volume, vincitore, tra l’altro, del premio Mazzotti. Finora, però, questa massa di dati è rimasta appannaggio soprattutto di studiosi e addetti ai lavori (anche se, ad esempio, il database ha registrato numerose consultazioni dal Sudamerica).
L’obiettivo è rendere questo patrimonio ancora più fruibile a tutti, trevigiani e turisti. Sono stati così messi a punto degli itinerari a tema, da percorrere con apposite guide virtuali. Basterà scaricare gratis la app "izi travel", una delle piattaforme più note del settore, e seguendo le indicazioni raggingere le diverse tappe (12-15 per ciascun percorso): qui si potranno leggere direttamente sul telefonino delle sintetiche spiegazioni, oppure farsele raccontare dall’audioguida. Nella versione definitiva, la voce sarà quella di Sergio Grasso, gastronomo, conduttore televisivo, divulgatore, doppiatore.
A sostenere l’operazione, insieme alla Fondazione Benetton, il Rotary Club Treviso. I primi tre tour saranno disponibili da venerdì, come spiegano Chiara Voltarel e Rossella Riscica, che hanno condotto la ricerca e curato anche i testi di questa guida: saranno dedicati a "Finte tappezzerie", "Medioevo" e "Rinascimento".  Altri tre tragitti, pronti da febbrario, riguarderanno le immagini devozionali, miti e leggende e animali fantastici. Quest’ultimo, in particolare, sarà rivolto ai bambini con giochi e quiz, in una sorta di “caccia all’affresco”.
L'applicazione fornirà anche informazioni sulla città e sul contesto storico artistico in cui i dipinti sono stati creati. In futuro è in programma anche una versione in inglese. Le nuove audioguide di Treviso Urbs Picta saranno presentate al pubblico venerdì 13 dicembre, alle 18, all'auditorium Spazi Bomben,  in via Cornarotta 7, a Treviso.
Il 21 dicembre, invece, sarà svelato il restauro dell'affresco della "Madonna del Parto", su una colonna della chiesa di San Nicolò, finanziato dal Rotary Club.