Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Esposto nella cappella dell'ospedale di Treviso

IL PRESEPE IN PIETRA SAPONARIA DAL KENIA


TREVISO. C’è un posto nel cuore dell’Africa, dove il tempo è scandito dal suono di centinaia di scalpelli. Centinaia di mani sconosciute scolpiscono pazientemente la pietra, raccontando la loro terra.

Un’opera di questi artigiani è ospitata nella cappella dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Si tratta di un presepe scolpito interamente a mano in pietra saponaria di Tabaka in Kenya, un tipo di pietra simile al marmo, ma molto più tenera da lavorare. La bellezza di queste statue sta nella loro unicità. Ciascuna di esse, infatti, si caratterizza per linee, colori, sfumature e venature uniche.

Questo tipo di lavorazione artigianale è per la gente di Tabaka un’importante opportunità di lavoro e di guadagno.

Il presepio che si può ammirare in questi giorni nella cappella dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso è stato prestato da padre Emilio Balliana, direttamente dal villaggio di Karungu in Kenya, dove c’è la sua missione che offre migliori prospettive di vita agli ammalati e a tanti bambini orfani.

È un presepe itinerante, che ad ogni nuovo Natale trova posto in una diversa collocazione (parrocchie, cappelline, centri di spiritualità, ecc.).

Quest’anno è stato allestito nella cappella dell’ospedale trevigiano in segno di amicizia e collaborazione con la Missione di Karungu.