Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Incendio a Padova

CAPANNONE IN FIAMME

Distrutto il deposito di un trevigiano, al via le indagini


PADOVA - Un incendio è scoppiato ieri sera a Padova in un deposito di via Madonnina alla ditta di sgomberi Maciste Traslochi. Un rogo che ha causato disagi anche al traffico in tangenziale, in special modo nel tratto che riguarda la curva Boston. L'incendio è scoppiato attorno alle 19 e ancora non si sa cosa possa averlo scatenato. Restano aperte tutte le piste, dal doloso all'accidentale.
Al momento dello scoppio nel capannone in zona Mandria non c'era nessuno, e nessuno è rimasto ferito o coinvolto nelle fiamme.

"E' tutto distrutto – ha detto il titolare, un trevigiano, Giampaolo Breggion – Non so nemmeno quanti danni ci siano, decine di migliaia di euro probabilmente".
Le fiamme sono subito state circoscritte dai Vigili del fuoco, ma spegnerle è stato un lavoro lungo e faticoso perché nel magazzino ci sono molti oggetti in legno e tessuto che alimentavano il rogo. Al momento non si sa ancora cosa possa averlo scatenato, forse un'azione dolosa, oppure un corto circuito di un impianto che potrebbe aver generato scintille vicino ai materiali stoccati.