Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica Fabio Bosso festeggia i dieci anni di musica

GLI EREDI DI MARCEL MARCEAU IN SCENA AL TEATRO DEL PANE

Sabato a Villorba i Dekru, pluripremiato quartetto di mimi ucraini


VILLORBA - Il weekend pre-natalizio del Teatro Del Pane porterà a Treviso due eventi speciali. Si inizia sabato 21 dicembre con lo spettacolo Anime Leggere dei Dekru, il quartetto di performer ucraini, maestri del teatro fisico ed eredi del grande Marcel Marceau.
"In un’era in cui di parole, spesso, se ne fa un uso e abuso eccessivo - commenta Mirko Artuso, direttore artistico del Tdp -, è davvero sorprendente vedere come sia ancora possibile raccontare, evocare e suggestionare attraverso la forza espressiva del corpo".
Dekru sono nati a Kiev nel 2010 e presto hanno ottenuto grandi riconoscimenti nelle principali rassegne del settore, vincendo al Festival Mondiale del Circo di Mosca e al Festival di Clown e Mimi di Odessa.  Scritto e diretto dalla regista Liubov Cherepakhina, insegnante della prestigiosa Accademia di Varietà e Arti Circensi di Kiev, lo spettacolo Anime leggere è già stato presentato ed apprezzato in numerose nazioni di tutto il mondo tra le quali Germania, Svizzera, Paesi Bassi, Polonia, Francia, Cina, Polinesia, Tahiti e Nuova Caledonia, oltre che in Italia, Russia e Ucraina.
Come per magia, ecco comparire davanti ai nostri occhi un affascinante mondo marino, ricco di pesci e piante curiose, seguito da una romantica storia d'amore tra due statue viventi e dal multiforme universo del circo: leoni, acrobati su un trapezio, giocolieri e un pubblico esultante, per un viaggio nel regno della fantasia che prevede altre incredibili tappe in compagnia di questi virtuosi eccezionali. Alla fine della performance tutti rimangono con la sensazione di un delizioso e divertente sogno da cui non vorrebbero svegliarsi. I Derku sono stati invitati ad esibirsi per Papa Francesco durante il Giubileo dello Spettacolo Popolare, un emozionante riconoscimento alla loro bravura nel produrre un linguaggio artistico capace di oltrepassare i confini e le barriere.
Domenica 22 dicembre sarà invece la forza della musica a salire sul palco con il concerto speciale di Fabrizio Bosso e il suo Spiritual Trio, concerto con il quale il musicista festeggerà dieci anni di musica. Fabrizio Bosso (tromba), Alberto Marsico (hammond) e Alessandro Minetto (batteria) sugellano il loro decennale sodalizio con un terzo album, uscito a dicembre 2019 per la Warner, che rende nuovamente omaggio alla musica nera, declinata nella sua variante Gospel e Spiritual. Il repertorio del concerto, quindi, attraverserà tutto il percorso musicale del Trio, mantenendo i brani più significativi dei diversi lavori discografici, in un sapiente equilibrio tra tradizione e innovazione, conducendo così gli ascoltatori in un viaggio pieno di scoperte ed emozioni.