Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un kossovaro accompagnato in aeroporto e imbarcato su un volo

PROGETTAVA UN ATTENTATO A VENEZIA, ESPULSO

Faceva parte della cellula jihadista sgominata nel 2017


VENEZIA. È stato espulso uno dei giovani kosovari che preparavano l'attentato a Venezia. La Digos della Questura di Venezia con la collaborazione dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Treviso, ha infatti eseguito l'espulsione disposta dal Ministro dell'Interno nei confronti di Arjan Morina, per motivi di prevenzione del terrorismo. Il giovane kosovaro faceva parte della «cellula» jihadista che aveva collocato la sua base in un appartamento nel cuore del centro storico lagunare e sgominata nel marzo 2017 all'esito di un'indagine coordinata dalla Dda di Venezia, iniziata nel settembre del 2015 dalla Digos di Venezia. I componenti del gruppo erano stati tutti arrestati il 30 marzo 2017 e poi condannati in via definitiva. (ansa)