Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via i lavori per il camping eco-sostenibile

IL NUOVO RESORT NATURALISTICO DI LIGNANO

Un progetto da 139 milioni di euro per un'area di 126 ettari


VENEZIA - Un investimento da 139 milioni di euro per realizzare un resort naturalistico a Lignano. Il progetto per l'area da 126 ettari di Riviera Nord a Lignano, comincia a prender forma. Una dozzina gli imprenditori coinvolti, veneti e friulani, capitanati da Enrico Marchi, Presidente di Save, la società che controlla gli aeroporti di Venezia, Treviso e Verona. Un'offerta turistica nuova che prevede la realizzazione di bungalow e case mobili in legno, e tende di lusso. Il progetto è dell'architetto tedesco Andreas Kipar, paesaggista di fama internazionale. Nei 4 anni di lavoro per la realizzazione del glamping naturalistico, troveranno lavoro circa 200 addetti e oltre 350 persone saranno poi impiegate nella stagione. In un'ampia area del sito, circa l'83% del totale, verrà creata un'area protetta ad uso pubblico, con gestione indipendente e autonoma.
Un progetto che farà di Lignano un punto di riferimento per il turismo ambientale. Un resort con casette in legno, eco-sostenibile e dal basso impatto ambientale, con spazi verdi e libero dalle auto, ma pur sempre dotato di tutti i comfort, con 500/600 posti spiaggia e animazione per i più piccoli.