Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giubbotti, pantolini e camicie avrebbero dovuto essere destinati al macero

VESTITI CONTRAFFATTI, DONATI AI POVERI TREVIGIANI PER L'INVERNO

Dopo averli confiscati, la Guardia di Finanza li ha consegnati a due enti benefici


TREVISO - Capi di abbigliamento confiscati perché non rispettavano le norme sui marchi, i brevetti e la sicurezza dei prodotti. Di fatto, però, abiti perfettamente indossabili, che ora saranno destinati, per questi mesi invernali, a persone in situazioni di disagio economico o sociale.
La Guardia di Finanza di Treviso li ha consegnati nei giorni scorsi a due realtà di volontariato benefico: la Casa di accoglienza Mater Dei di Vittorio Veneto e il Banco Solidale di Treviso. Si tratta, in particolare, di giubbotti, pantaloni e camicie sequestrati tempo fa dai Finanzieri della Compagnia di Conegliano. Il materiale, definitivamente confiscato al termine degli accertamenti svolti, era destinato alla distruzione, ma le Fiamme Gialle hanno preferito richiedere all’Autorità Giudiziaria l’autorizzazione per devolverlo ad associazioni che si occupano dell’assistenza a persone in difficoltà, dopo avere opportunamente rimosso qualsiasi riferimento ai marchi contraffatti.
Gli articoli, pronti per l’utilizzo, sono stati così donati alle due associazioni trevigiane, per essere messi a disposizione di persone indigenti e bisognose. Una sensibilità e una vicinanza dimostrata dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Treviso che non ha mancato di suscitare l’apprezzamento e i ringraziamenti da parte dei due enti.