Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Studenti sul tetto per festeggiare insieme alle maestranze

SETTEN GENESIO FIRMA LA NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DI MILANO

La ditta di Oderzo realizza il campus Ics nell'area di Porta Romana


ODERZO - Porta anche il nome della ditta di costruzioni di Oderzo, Setten Genesio spa, il nuovo campus di ICS International School di Milano. Ideato dallo studio di architettura milanese Barreca & La Varra, la nuova sede ICS si trova all’interno del distretto Symbiosis by Covivio. Un'area prestigiosa della città che, a Sud della Fondazione Prada, nell’area di Porta Romana, già ospita sedi di grandi aziende internazionali.
Una grande soddisfazione per il gruppo di Oderzo che dopo l'inaugurazione dei Giardini Reali di Venezia, è protagonista di un altro importante progetto nella capitale dell'economia italiana. 
Complessivamente l’edificio, che verrà consegnato nel 2020, conta otto livelli di cui sette fuori terra di circa 1500 metri quadrati l’uno, uno interrato di circa 28mila metri quadrati e un’autorimessa di circa 16mila metri quadrati.
Sul tetto dell'edificio, raggiunto in soli sette mesi di lavoro, sono saliti i pionieri della scuola, i ragazzi più grandi, attualmente iscritti allo Year 8, corrispondente alla seconda media nell’ordinamento italiano. Accompagnati da Stefano Paschina, direttore Generale di ICS Milano, da Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra, titolari dell’omonimo studio, e da Mario Luvison, direttore tecnico di Setten Genesio SpA, i ragazzi sono saliti a posare due bandiere: il Tricolore nazionale, simbolo tradizionale dell’avanzamento lavori, e la bandiera di ICS International School, scuola internazionale dal curriculum innovativo e dalle solide radici italiane. Insieme per rappresentare il futuro dell’edificio scolastico e del distretto in fase di sviluppo.
I ragazzi hanno poi festeggiato insieme alla novantina di addetti attualmente impiegati nel cantiere: un’occasione per ringraziare, anche in vista delle festività natalizie, chi ogni giorno lavora e si prende cura del progetto a tutti i livelli, in attesa di poter aprire gli spazi educativi e sportivi, rivolti sia agli studenti della scuola, attuali e futuri, sia alla comunità del quartiere che la ospita.

Lo studio Barreca & La Varra si è occupato del progetto nella sua totalità, curando concept e progetto architettonico (preliminare, definitivo, esecutivo), fino all’interior design e al landscape design per gli spazi esterni, e sta seguendo la direzione artistica del cantiere.
L’edificio è orientato a Nord: guarda all’Europa. Un volume iconico dalle linee morbide, generato dalla giustapposizione di due lame con profili differenti e improntato alla verticalità, apre gli ambienti interni al contesto circostante, con terrazze ampie che marcano l’articolazione prospettica. Grandi superfici vetrate e metalli con lavorazioni raffinate lasciano interagire le facciate con l’ambiente circostante, reagendo in modo cangiante.
I tre cicli scolastici ospitati (elementari, medie, superiori) sono organizzati su differenti livelli in senso ascensionale, per offrire agli studenti più grandi un orizzonte sempre più ampio e profondo. Il piano terra – dove le attività collettive (mensa, palestra, piscina e auditorium) si aprono alla città e al grande playground esterno, attrezzato per attività all’aria aperta - è collegato alla sommità da spazialità estremamente ricche, caratterizzate da forti verticalità interne.

ICS International School

ICS International School è la prima scuola dedicata ai bambini e ragazzi da 0 a 18 anni che propone un curriculum di studi internazionale valorizzato da una didattica che sviluppa i fondamenti del design in termini di metodo progettuale e apprendimento collaborativo.
Una scuola dell’innovazione che prepara e forma i cittadini del mondo, presente con quattro sedi sul territorio di Milano e provincia (via dei Fontanili, via Orti, via Tenca, Strada di Spina-Milano2), unite dal design approach come fondamento educativo. E design è anche la parola chiave che caratterizza il progetto del campus Symbiosis, firmato dallo Studio Barreca & La Varra, nell’omonimo distretto milanese in pieno fermento. Dal 2017 ICS International School Milan è parte di Globeducate, network internazionale con oltre 50 scuole e più di 25.000 studenti nel mondo.

Setten Genesio SpA

Setten Genesio S.p.A nasce nel Trevigiano nel 1979, esattamente 40 anni fa, da radicate tradizioni familiari. Costruisce, restaura e progetta soluzioni costruttive che spesso diventano brevetti, forte del suo Know-How fondato sulle tecniche e l’approfondita conoscenza dei materiali che il restauro porta con sé e che la Città di Venezia, ove ha realizzato oltre 40 opere tra cui il restauro del Ponte di Rialto, gli ha permesso di apprendere sul campo con l’eccellenza dei suoi beni artistici e architettonici. Alcune delle sue ultime importanti realizzazioni sono diventate veri e propri esempi del saper costruire come l’Hotel Le Sereno, sul lago di Como, interamente progettato da Patricia Urquiola, la sede di H-Farm a Treviso o il recentissimo St. Regis di Venezia, opera senza eguali per complessità organizzativa e progettuale.