Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una coppia di anziani di Santa Maria del Rovere truffata da due sconosciuti

DERUBATI DI SOLDI E GIOIELLI DAI FINTI VIGILI

Si erano finti vigili per controllare l'inquinamento del'acqua


TREVISO. Si sono finti due agenti della polizia locale e hanno derubato una coppia di anziani di Santa Maria del Rovere a Treviso. E' accaduto ieri pomeriggio, esibendo un falso tesserino i due sconosciuti sono entrati in casa della coppia con la scusa di dover effettuare alcune verifiche sull'inquinamento e la potabilità dell'acqua.

Durante il controllo, utilizzando delle sostanze chimiche, hanno diffuso nell’area un forte odore sulfureo, convincendo i signori che fosse necessario mettere il contante e l’oro posseduto all’interno di una busta sigillata in frigorifero, che, altrimenti, si sarebbe irreparabilmente danneggiato. Dopo pochi istanti, approfittando di un momento di distrazione della coppia, i due finti agenti si sono allontanati con la busta che era stata posta in frigorifero. A seguito del sopralluogo effettuato dalla Polizia Scientifica di Treviso, sono in corso le indagini da parte della Squadra Mobile, finalizzate ad identificare i colpevoli.