Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si tratta di pneumococco, un caso dove non è prevista una profilassi per famigliari

TERZO CASO DI MENINGITE, GRAVE UNA DONNA

La donna è in rianimazione a Conegliano.


TREVISO. Un nuovo caso di meningite nella Marca, una donna di 66 anni è ricoverata a Conegliano, le sue condizioni sono gravi. La donna è affetta da meningite da pneumocco, è in rianimazione e in prognosi riservata. Come nel caso del 42enne ricoverato da ieri si tratta di un tipo di meningite grave ma non rilevante sotto il profilo delle misure di sanità pubblica , per il quale non è prevista la profilassi per le persone che sono entrate in contato con i malati. Sono fortunatamente in costante miglioramento le condizioni del quindicenne, residente nell’hinterland trevigiano, ricoverato nell’Unità Operativa di Malattie Infettive del Ca’ Foncello per una meningite da meningococco. Gli esami effettuati dal Reparto di Microbiologia hanno evidenziato che è di tipo Y, che risulta essere il meno aggressivo. Oggi, in relazione a questo caso, è stata sottoposta a profilassi, dal Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Ulss 2, una quarantina di persone, contatti stretti in ambito familiare e non, del giovane studente.