Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Capraro: "Oggi non si viene qui per dormire, ma per vivere il territorio"

CALMA PIATTA NEL COMMERCIO, SERVIZI E TURISMO A GONFIE VELE

L'indagine di Confcommercio Treviso su vendite e aspettative del settore


TREVISO - Calma piatta per il commercio, servizi e, soprattutto, turismo a gonfie vele. La rilevazione di fine anno promossa da Ascom Confcommercio Treviso fotografa lo spostamento dell'asse del terziario della Marca.
L'associazione di categoria ha realizzato un sondaggio tra le imprese socie distribuite nei 64 comuni di competenza (oltre al capoluogo e cintura, Moglianese, Montebellunese, Coneglianese, l'area di Valdobbiadene, Asolano). Nel turismo, l'85% degli operatori esprime un giudizio positivo, da stabile a molto buono, sulle vendite del 2019. Discreto lo stato di salute anche nei servizi, dove circa tre quarti degli intervistati sono più o meno soddisfatti. Tra i negozianti, invece, solo sei su dieci promuovono l'annata, mentre il 40% dichiara cali nel giro d'affati.
Differenze che si accuiscono ancor più se si considerano le aspettative per il prossimo anno: più della metà dei commercianti (54,8%) prevede stabilità, ma chi si attende un peggiormanto sono più del doppio di quanti prospettano un miglioramento (30,6% contro 14,5%). Al contrario, tra albergatori, ristoratori e attività affini, tra chi stima un andamento invariato e chi in migliormanto si raggiunge l'80% del campione, rispetto ad un 20% di pessimisti.
Sul fronte tecnologico, il 46% delle realtà del settore utilizza in prevalenza i canali di vendita e promozione tradizionali. Però quasi altrettanti, il 42% li combina con l'on line. E due pagamenti su tre, ormai avvengono tramite bancomat, carta di credito o altre forme di moneta elettronica.
Ad attirare i clienti, è ancora il prezzo (sconti e promozioni sono determinati per il 32%), ma aumenta il peso dell'assistenza e, sia pur ancora ridotto, quello dell'ecostenibilità (lo segnala come elemento vincente il 4%).
A proposito di novità, il Black Friday non pare aver convito commercianti e imprenditori del terziario trevigiano: l'80% afferma di non aver attuato ribasse in occasione della giornata.