Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I sindacati: "La notizia che aspettavamo"

COMMISSARIATA LA TESSITURA MONTI DI MASERADA SUL PIAVE

Il Tribunale ha accolto la richiesta di stato di insolvenza


VENEZIA - Tessitura Monti commissariata. Il Tribunale di Venezia, competente in materia, oggi ha accolto l'instanza di stato di insolvenza presentata dallo stesso gruppo tessile di Maserada e ha nominato commissario giudiziale il commercialista milanese Fabio Pettinato. 
Scongiurato così, per il momento, il rischio di fallimento, nonostante il pesante debito che, secondo la stessa sentenza del tribunale alla fine del 2018 sfiorava gli 84 milioni e mezzo di euro.
La gestione ordinaria resta affidata agli amministratori della società, sotto la vigilanza del commissario: il professionista, in particolare, avrà il compito di verificare se sussistono concrete possibilità di risanamento e, quindi, possa essere avviata una procedura di amministrazione straordinaria. Altrimenti, in caso contrario, si tornerà a parlare di fallimento.
Soddisfatti i sindacati di categoria: “Era la notizia che attendavamo con grande speranza. Una speranza che nei prossimi mesi si accompagnerà all’impegno e all’attenzione per la procedura di salvataggio - affermano Massimo Novello della Filctem Cgil, Simona Puzzo della Femca Cisl e Francesca Pol della Uiltec Uil -, restando come sempre a fianco dei 249 dipendenti della Monti. Anche il Tribunale ha riconosciuto il valore della Monti per il tessuto produttivo del nostro territorio e ha altresì stabilito di mantenimento della gestione della Società Monti Spa preservando così la continuità aziendale”.