Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Senza Nikolic, con Fotu e Cooke acciaccati partita senza storia

TVB TRAVOLTA AL PALAVERDE, SASSARI TROPPO FORTE: 79-101

Per l'ex Logan 19 punti ma troppa differenza fra le due squadre


TREVISO  Una lezione severa sulla quale non ci piove: Sassari in questo momento è un rullo che spiana tutto e tutti e Treviso, senza Nikolic e con Fotu e Cooke quasi inutilizzabili, nulla ha potuto. La squadra sarda parte forte e allunga 2-7, ma Logan e Parks (tripla) pareggiano subito il conto. Due falli penalizzano Tessitori (entra Fotu, pur acciaccato), ma TVB continua ad insistere e supera 9-8 con il tap in di Jordan Parks al 5′. Il pivot avversario Bilan piazza la tripla che consente a Sassari di tornare avanti, ma David Logan contro la squadra con cui vinse uno scudetto risponde con uno dei suoi siluri. Il Banco di Sardegna ha tante armi, ora tocca a uno scatenato Spissu (7 punti nei primi 5′) ed Evans con le loro scorribande in attacco creare scompiglio nella difesa trevigiana: 12-18 al 6′ con l’immediato time out della panchina trevigiana. Il blackout offensivo della squadra di casa e un attacco ospite scintillante permettono al Banco di allungare ancora: Evans segna, poi il neoentrato Jerrels (da tre) allunga ancora (12-24, poi 14-27). I “gladiatori” Chillo e Uglietti suonano la carica segnando e recuperando palloni e TVB ferma la fuga ospite (18-27). Si va al primo mini riposo con Sassari avanti 18-29. Secondo quarto e Sassari continua ad incendiare le retine del Palaverde con le bombe di Jerrels e Vitali per il +17 (20-37) al 12′. Time out di coach Menetti, ma con l’attacco completamente inceppato TVB si espone ancora alle iniziative di Bilan e Jerrels e sprofonda a -21 (20-41 al 14′). La gara si innervosisce, Jerrels fa l’istrione e alla fine subisce il fallo tecnico, TVB ne approfitta per ridurre il gap (24-41), ma Jerrels (11 punti all’intervallo) colpito nell’orgoglio replica da tre (24-44 al 15′). Il Palaverde si infiamma per il sussulto trevigiano, due triple del neo-trentasettenne Logan e di Davide Alviti riportano entusiasmo anche se il divario resta ampio (30-44). Time out di coach Pozzecco al 17′. Il Banco di Sardegna continua a sbagliare pochissimo in attacco ed esce bene dal time out: 4-0 e gli ospiti tornano a +18. Parks schiaccia (10 punti all’intervallo, come Logan), ma la De’ Longhi non trova continuità e si va al riposo con gli ospiti saldamente avanti 34-51. Nel terzo quarto l’inizio non è quello che si aspettano i 5.344 tifosi del Palaverde, che però, nonostante Sassari continui a spingere (35-57), non fanno mancare il loro incitamento a capitan Imbrò e compagni. TVB prova con la zona a confondere le idee alla squadra ospite, poi 5 punti di Logan e una tripla di Parks riaccendono gli animi (46-64). Arriva subito la quarta penalità di Tessitori, oggi limitatissimo dai falli, ma proprio il centro azzurro con schiacciata e tripla (52-68 al 26′) costringe al time out la panchina sarda. Dopo l’8/13 da tre dei primi 20′ la squadra ospite vede fatalmente scendere un po’ le sue percentuali, ma Uglietti e compagni non ne approfittano, anzi con due palle perse sanguinose regalano il nuovo +20 al Banco. Con 12′ da giocare arriva il quinto fallo di “Tex” Tessitori, poi anche uno strano tecnico a coach Menetti prima di andare all’ultimo mini-riposo con TVB a -20: 59-79. L’ultimo quarto inizia con Severini e Piccin in campo dopo le uscite di Tessitori e di Fotu che non riesce più a rientrare (schiena). La De’ Longhi Treviso “operaia” arriva a -15 con la tripla di Alviti (64-79 al 32′), ma Michele Vitali con la tripla smorza gli entusiasmi; poi Pierre replica e Sassari torna a un tranquillo +21 (64-85). Acciacchi e rotazioni ridotte impediscono alla truppa di coach Menetti una resistenza più consistente. Gli ospiti con ottima circolazione di palla tornano a segnare con continuità da lontano (ancora Vitali), mentre la De’ Longhi dopo la fiammata di inizio quarto si spegne definitivamente e gli isolani vanno sul velluto. Al 35′ è -25 (66-91). Gli applausi per il canestro del baby Lorenzo Piccin (primi due punti in A) riscaldano un po’ l’atmosfera e TVB spinta dai suoi tifosi che non smettono mai di incitare fino alla fine tiene il campo con orgoglio, ma resta nettamente sotto, sopraffatta da un Banco di Sardegna che si conferma tra le big assolute del campionato. Finisce 79-101 con i tifosi sardi in festa al Palaverde.


DE’ LONGHI TREVISO BASKET – BANCO DI SARDEGNA SASSARI 79-101
DE’ LONGHI: Logan 19 (4/5, 3/11), Imbrò 7 (2/3, 0/4), Cooke III (0/3, 0/1), Parks  13(2/6, 3/3), Tessitori 5 (1/1, 1/1); Alviti 9 (3/8 da 3), Chillo 12 (3/4, 2/3), Uglietti 8 (3/6, 0/2), Severini 2 (1/1 da 2), Piccin 2 (1/2 da 2), Fotu 2 (1/1 da 2). N.e.: Saladini. All.: Menetti
BANCO DI SARDEGNA: Spissu 13 (3/4, 2/4), Vitali 19 (2/2, 3/5), Pierre 20 (1/4, 4/5), Evans 13 (2/3, 0/2), Bilan 15 (4/6, 1/1); Mclean 8 (1/2, 1/1), Bucarelli 2, Devecchi, Magro, Gentile (0/2 da 2), Jerrells 11 (1/1, 3/7). All.: Pozzecco.
ARBITRI: Rossi, Bettini, Dori
NOTE: pq 18-29, sq 34-51, tq 59-79. Tiri liberi: TV 7/9, SS 31/36. Da 2: TV 18/32, SS 14/24. Da 3: TV 12/33, SS 14/25. Rimbalzi: TV  12+17 (Parks 1+5), SS 8+25 (Bilan 1+6, Mclean 4+3). Assist: TV 17 (Logan 9), SS 13 (Jerrells 5). Spettatori: 5344

Gli altri risultati:

 Segafredo BO-Pompea BO              94-62
 Carpegna PS-S.Bern.Cantù            72-87
 Openjobmetis VA-OriOra PT            91-60
 Umana VE-Virtus Roma                  79-77
 Germani BS-Vanoli CR                    91-76
 HappyCasa BR-GrissinBon RE          87-72
 Dolomiti EN TN-Allianz TS                80-53

 Riposa: Armani Exchange Milano     
    
La classifica   
            
   Segafredo BO      24 Openjobmetis VA    14
   B.Sardegna SS    22 Umana Venezia       14
   Armani Exc. MI     20 Grissinbon RE        12
   Germani BS         18 De Longhi TV          12
   Vanoli Cremona   16 Dolomiti En. TN       12
   Pompea BO         16 OriOra Pistoia          10
   HappyCasa BR     16 Allianz Trieste          6
   Virtus Roma        14 Carpegna Pesaro     0
   S.B.Cantù           14