Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Distacchi previsti anche sui pendii più lievi

ALLERTA VALANGHE SU BALDO E CAREGA

Pericolo di valanghe in Trentino Alto Adige e in Veneto


VERONA - Cinque morti in una settimana, tra cui due bambine, sulle montagne del Trentino Alto Adige. E ora il pericolo valanghe si estende anche al Veneto, specialmente sui monti Baldo e Carega. Pericolo slavine arancione sulle Dolimiti e giallo sulle Prealpi Venete. Il pericolo di valanghe è 3 sulle Dolomiti per la possibilità di distacchi di lastroni già con debole sovraccarico, e cioè con singoli sciatori o escursioni con racchette da neve.
L'allerta valanghe per ora è diramata fino al 2 gennaio e in particolar modo sul Baldo e sul Carega, dove si prevedono distacchi di grandi masse nevose anche su pendii poco ripidi. Agli amanti della montagna si consiglia di rimanere aggiornati esaminando il bollettino valanghe, studiare bene l'itinerario e valutare bene il terreno su cui si scia o si cammina. Lo scialpinismo era considerato un tempo uno sport di primavera, e il problema è che ora si tende a praticarlo anche in inverno, senza tener conto dei ritmi della natura, e ciò comporta maggiori rischi e può provocare tragedie.