Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Solo lievi ferite per il conducente della vettura

PERDE IL CONTROLLO DELL'AUTO E FINISCE FUORI STRADA SULLA FELTRINA

L'incidente intorno alle 12.40 a Postioma di Paese


PAESE - Un'auto è finita fuori strada nella tarda mattinata di oggi lungo la Feltrina. Per cause ancora in via di accentamento, intorno alle 12.40, il conducente ha perso il controllo della vettura all'altezza del ristorante "Wild Buffalo" (ex Gargantua), in località Postioma, il veicolo ha sbandato, terminando la sua corsa nel fosso che costeggia la carreggiata.
Soccorso da Suem 118, Vigiili del fuoco e forze dell'ordine, giunti in pochi minuti sul posto, l'automobilista non ha comunque riportato serie conseguenze. Ben maggiori, invece, i danni alla macchina, oltre a qualche rallentamento inevitabilmente provocato dalle operazioni di messa in sicurezza dopo il sinistro.