Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Capodanno in piazza, a febbraio sarebbe stato libero

VIOLA I DOMICILIARI E VA IN PIAZZA A FESTEGGIARE

35enne in manette per violazione degli arresti domiciliari


CASTELFRANCO VENETO - Ha partecipato ai festeggiamenti del Capodanno in piazza a Castelfranco, peccato però che fosse agli arresti domiciliari. Il 14 febbraio avrebbe finito di scontare la sua pena, ma ha deciso di partecipare alla notte di San Silvestro in Piazza Giorgione, pensando di riuscire a non farsi scoprire e di tornare a casa prima dei controlli di Carabinieri. Ma non è andata come previsto: gli uomini del nucleo operativo stavano andando a casa sua per il controllo e nel tragitto hanno visto il 35enne per strada, di ritorno dai festeggiamenti in piazza, che dista qualche centinaio di metri dal suo appartamento. Erano le 2.30 del mattino quando i militari lo hanno chiamato per nome dalla vettura, e lui ha cominciato a correre, anche se ormai era stato riconosciuto. Poco dopo è stato preso e per lui sono scattate le manette, e ora la Procura di Treviso ha aperto un ulteriore fascicolo a suo carico per l'ipotesi di reato di evasione. Un iter che porterà ad una seconda condanna visto che l'uomo si è allontanato da casa non per stato di necessità, ma per passare qualche ora di svago in piazza a Capodanno.