Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Capodanno in piazza, a febbraio sarebbe stato libero

VIOLA I DOMICILIARI E VA IN PIAZZA A FESTEGGIARE

35enne in manette per violazione degli arresti domiciliari


CASTELFRANCO VENETO - Ha partecipato ai festeggiamenti del Capodanno in piazza a Castelfranco, peccato però che fosse agli arresti domiciliari. Il 14 febbraio avrebbe finito di scontare la sua pena, ma ha deciso di partecipare alla notte di San Silvestro in Piazza Giorgione, pensando di riuscire a non farsi scoprire e di tornare a casa prima dei controlli di Carabinieri. Ma non è andata come previsto: gli uomini del nucleo operativo stavano andando a casa sua per il controllo e nel tragitto hanno visto il 35enne per strada, di ritorno dai festeggiamenti in piazza, che dista qualche centinaio di metri dal suo appartamento. Erano le 2.30 del mattino quando i militari lo hanno chiamato per nome dalla vettura, e lui ha cominciato a correre, anche se ormai era stato riconosciuto. Poco dopo è stato preso e per lui sono scattate le manette, e ora la Procura di Treviso ha aperto un ulteriore fascicolo a suo carico per l'ipotesi di reato di evasione. Un iter che porterà ad una seconda condanna visto che l'uomo si è allontanato da casa non per stato di necessità, ma per passare qualche ora di svago in piazza a Capodanno.