Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appuntamento con il jazz sabato 11 gennaio

PIPE DREAM AL CSC DI SAN VITO

Avanguardia e sperimentazione con Hank Roberts


SAN VITO DI LEGUZZANO - Al Centro Stabile di Cultura sabato 11 gennaio ore 20.30 va in scena la musica d’avanguardia di Pipe Dream, frutto della collaborazione internazionale tra Hank Roberts (violoncello e voce) e quattro tra i musicisti più creativi della nuova scena italiana, Pasquale Mirra (vibrafono), Zeno De Rossi (batteria), Giorgio Pacorig (pianoforte e fender rhodes) e Filippo Vignato (trombone).
L’omonimo album, ‘Pipe Dream’, è stato acclamato dalla critica italiana ed internazionale e segnalato come una delle migliori uscite dell’anno secondo i referendum di Radio 3 Rai, All About Jazz ed il Giornale della Musica. Questo disco, che unisce atmosfere cameristiche, echi africani, new music e folk-rock statunitense, è stato definito da Neri Pollastri di All About Jazz “un disco superlativo, tra i migliori dell’anno, assolutamente da non perdere” ed è stato inserito al secondo posto tra i ‘Dischi dell’anno’ nella classifica di Top Jazz.
La band si afferma sin dal suo primo debutto sulle scene nell’autunno 2017 toccando i più importanti festival italiani tra cui NovaraJazz, Jazz&Wine of Peace, Crossroads, Teatro La Fenice, Fano Jazz e molti altri.
Con oltre trent’anni di carriera alle spalle, Hank Roberts ha saputo dare vita ad una conversazione musicale originale, fatta di improvvisazione, note contemporanea e sapori folk-rock.