Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Donato al Santo Padre un calendario dell'Avvento in ricordo di Vaia

PAPA FRANCESCO A BELLUNO PER LA BEATIFICAZIONE DI ALBINO LUCIANI

Lo ha confermato lo stesso pontefice al presidente della Provincia


BELLUNO - Papa Francesco verrà a Belluno per la cerimonia di beatificazione di Albino Luciani. E’ stato lo stesso pontefice a confermarlo al presidente della provincia bellunese, Roberto Padrin, durante l’udienza generale in Vaticano a cui ha partecipato anche una delegazione del territorio dolomitico e veneto.
La causa di beatificazione di Giovanni Paolo I, nato a Canale d'Agordo e morto il 28 settembre 1978, dopo appena 33 giorni di pontificato, è in corso: si attende il riconoscimento del presunto miracolo, avvenuto in Argentina, nella diocesi di Buenos Aires, curiosamente, la diocesi di papa Bergoglio.
Padrin ha consegnato al Santo Padre uno speciale calendario dell’Avvento scolpito in uno dei tronchi schiantati dalla tempesta Vaia, con incisi i nomi di tutti i Comuni bellunesi colpiti. A realizzare l’opera lo scultore Rudi De Candido, con la collaborazione del calligrafo Floriano Cian e della pittrice Cosetta Olivier. "È stata un’emozione grandissima poter incontrare Papa Francesco per portargli un regalo di rappresentanza della nostra terra - commenta Padrin -. La tempesta Vaia è stata un evento eccezionale, assolutamente disastroso. Ma da quella tragedia le nostre comunità si sono subito impegnate per la ricostruzione, e l’omaggio portato al Papa rappresenta proprio questo, un fortissimo segno di rinascita".
Ad accompagnare il presidente dell’amministrazione provinciale, anche il consigliere provinciale Massimo Bortoluzzi, l’assessore regionale alla cultura Cristiano Corazzari e altri rappresentanti delle istituzioni locali.
"Ho spiegato al Santo Padre il significato e la realizzazione dell’opera, e gli ho detto che lo aspettiamo a Belluno - prosegue Padrin -. Mi ha colpito la sua risposta: “Per la beatificazione di Papa Luciani”. Non posso nascondere l’emozione per le sue parole, che ci aprono la speranza di poter ricevere il Papa tra le nostre montagne. Sarebbe una benedizione enorme per tutto il territorio e per tutti i bellunesi".

Galleria fotograficaGalleria fotografica