Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incontro venerdì 17 gennaio

ANTONIO PADELLARO A PIEVE DI SOLIGO

Il notista del Fatto Quotidiano a "Pieve Incontra"


PIEVE DI SOLIGO - È uno dei pilastri del giornalismo italiano. Per vent’anni al Corriere della Sera, direttore dell’Unità, vicedirettore dell’Espresso e tra i fondatori del Fatto Quotidiano, di cui è stato direttore, Antonio Padellaro è il prossimo ospite di “Pieve Incontra”, la rassegna culturale organizzata e sostenuta dal comune di Pieve di Soligo, con il prezioso contributo del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG. Padellaro presenterà il suo ultimo libro, Il gesto di Almirante e Berlinguer.
Un saggio che contiene molto di più degli incontri segreti tra i leader di Msi e Pci. È uno spaccato dell’Italia sul finire degli anni Settanta, un paese dilaniato dal terrorismo e ancora stordito dalla morte di Aldo Moro.
Il giornalista e scrittore racconta dei colloqui fra Giorgio Almirante ed Enrico Berlinguer, avvenuti all’ultimo piano di Montecitorio fra il 1978 e il 1979: “Sappiamo che ci sono stati – spiega il notista del Fatto - ma non è trapelato alcunché sui contenuti, possiamo fare solo ipotesi.
I due leader stabilirono che dei colloqui non si sapesse nulla per gli stessi motivi che li resero necessari: gli opposti estremismi che mietevano vittime. Bisognava vedersi, scambiarsi informazioni, lavorare per svelenire il clima ideologico e recuperare qualche errore commesso”.
Il libro offre, e non solo tra le righe, preziosi spunti di riflessione; le sue pagine acquistano il sapore e la lucidità della ricostruzione attenta dei fatti e delle ragioni che resero possibile gli incontri fra Almirante e Berlinguer, i quali evidentemente cominciarono a pensare che gli assassini, rossi o neri, avrebbero aspettato al varco anche loro “com’era avvenuto per Aldo Moro”. Entrambi erano nel mirino del terrorismo e Berlinguer aveva già subito un attentato il 3 ottobre 1973 in Bulgaria.
L’incontro con Antonio Padellaro, che si terrà venerdì 17 gennaio a partire dalle ore 20.45 presso l’auditorium della biblioteca Battistella Moccia di Pieve di Soligo, segue quelli con Giuliana Sgrena e con Sammy Basso.     
A “Pieve Incontra” il giornalista e scrittore analizzerà un periodo storico che ha lasciato il segno, ma sarà pure l’occasione per una disamina sull’attuale momento politico e sui politici che affollano lo scenario italiano e internazionale. Condurrà la serata, a ingresso libero fino a esaurimento dei posti, la giornalista Adriana Rasera. Diego Berti