Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Termina la fuga di Mohamed Barbri

TROVATO A MADRID IL MARITO DI SAMIRA

Fermato dalla polizia spagnola, in avvio l'estradizione


PADOVA - Dopo 13 giorni di latitanza termina la fuga di Mohamed Barbri, marito di Samira El Attar, il principale indiziato per il suo delitto. L’uomo era fuggito senza lasciare traccia, e grazie ad un controllo della Guardia Civil spagnola, è stato fermato e identificato a Madrid. Una fuga che fa chiaramente pensare possa essere stato lui ad uccidere la donna, scomparsa il 21 ottobre scorso. L’indagine prosegue, in una vicenda dove non è ancora stato trovato il cadavere, né l’arma del delitto.
Il movente? Dalle testimonianze pare che Samira volesse lasciare l’uomo, e se ne sarebbe andata con la figlia, la quale percepisce una piccola indennità. I soldi quindi potrebbero essere un movente abbastanza valido. E la fuga è un indizio di colpevolezza. Il fatto che non siano state trovate tracce di sangue ha subito fatto pensare che Samira siamorta per strangolamento. L’uomo, fermato per un controllo la mattina del 13 gennaio, è stato subito portato in caserma, mentre dall’Italia viene predisposto un mandato di arresto europeo. Attualmente è un detenuto a disposizione dell’autorità giudiziaria spagnola, in attesa dell'avvio della procedura di estradizione.