Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Termina la fuga di Mohamed Barbri

TROVATO A MADRID IL MARITO DI SAMIRA

Fermato dalla polizia spagnola, in avvio l'estradizione


PADOVA - Dopo 13 giorni di latitanza termina la fuga di Mohamed Barbri, marito di Samira El Attar, il principale indiziato per il suo delitto. L’uomo era fuggito senza lasciare traccia, e grazie ad un controllo della Guardia Civil spagnola, è stato fermato e identificato a Madrid. Una fuga che fa chiaramente pensare possa essere stato lui ad uccidere la donna, scomparsa il 21 ottobre scorso. L’indagine prosegue, in una vicenda dove non è ancora stato trovato il cadavere, né l’arma del delitto.
Il movente? Dalle testimonianze pare che Samira volesse lasciare l’uomo, e se ne sarebbe andata con la figlia, la quale percepisce una piccola indennità. I soldi quindi potrebbero essere un movente abbastanza valido. E la fuga è un indizio di colpevolezza. Il fatto che non siano state trovate tracce di sangue ha subito fatto pensare che Samira siamorta per strangolamento. L’uomo, fermato per un controllo la mattina del 13 gennaio, è stato subito portato in caserma, mentre dall’Italia viene predisposto un mandato di arresto europeo. Attualmente è un detenuto a disposizione dell’autorità giudiziaria spagnola, in attesa dell'avvio della procedura di estradizione.