Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fil, presentazioni di libri, conferenze, il concerto della banda cittadina

PER NON DIMENTICARE: GIORNO DELLA MEMORIA E GIORNO DEL RICORDO A TREVISO

Il programma delle commemorazioni nel capoluogo della Marca


TREVISO - In occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio), commemorazione delle vittime dell'Olocausto e il Giorno del Ricordo (10 febbraio), istituito in memoria dei morti nell’eccidio delle Foibe, il Comune di Treviso ha organizzato una serie di eventi per informare e sensibilizzare la cittadinanza.
Il 23 gennaio, nella Sala Verde di Palazzo Rinaldi, alle 17, verrà proiettato il filmato “Possa il tuo ricordo essere amore”, storia di Ovidia Baruch - deportato con la sua famiglia dalla Grecia ad Auschwitz –, appuntamento a cura dell’associazione “A light for hope, una luce di speranza Onlus”.
Il 27 gennaio, Giorno della Memoria, alle 9, verrà deposta dal sindaco Mario Conte una corona di fiori sulla Lapide della Caserma Luigi Cadorin, area che fu luogo di internamento per civili sloveni e croati. Alla sera, all’auditorium Stefanini (alle 20.45), si terrà invece il Concerto per la Memoria a cura della Banda Cittadina “D. Visentin”.
Martedì 28 gennaio è in programma, sempre all’Auditorium Stefanini (alle 17.30), l’evento “Riflessioni sulla Memoria di Silvia Pascale”, con l’accompagnamento musicale degli studenti della scuola media Stefanini.
Al Museo Bailo, invece, si terrà la presentazione del libro a cura di Erika Lorenzon “Lo sguardo lontano. L’Italia della Seconda guerra mondiale nella memoria dei prigionieri di guerra”: l’evento è in programma il 29 gennaio alle 16.30.
Mercoledì 5 febbraio, nella sala Verde di Palazzo Rinaldi, avrà luogo la conferenza “Shoah, totalitarismi, foibe” a cura di Filippo Focardi, docente del Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali dell’Università di Padova.
Il 10 febbraio, Giorno del Ricordo, a Palazzo Rinaldi verrà proiettato il film “La Città Dolente”, film drammatico del 1949 sull’esodo istriano di Mario Bonnard. La seconda proiezione si terrà all’auditorium Stefanini alle 19. Si proseguirà il 15 febbraio, nella Biblioteca Zanzotto (ore 16.30) con la conferenza “Gli esuli giuliano dalmati a Treviso”, a cura di Amerigo Manesso (Istresco).
Il programma si concluderà il 20 febbraio (alle 16.30) a Palazzo Rinaldi con la presentazione del Libro “Maria Peschle e il suo giardino di vetro” a cura di Piero Tarticchio dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.