Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' il primo laboratorio in Italia a conseguire lo Standard "Experience Api"

EXPERIENCE API, UNIS&F LAB NEL FUTURO

Con le nuove tecnologie la formazione potrā essere fatta in azienda e i tutor affiancheranno i dipendenti per aiutarli anche in tempo reale


TREVISO. Tutte le aziende della lista "Fortune 500", che insieme rappresentano due terzi del Pil statunitense e occupano 28 milioni di addetti, utilizzano o stanno implementando progetti basati su questo standard. Behr, colosso mondiale delle vernici, lo usa per tracciare la conoscenza delle norme da parte dei lavoratori e la corretta applicazione delle procedure di sicurezza all'interno dei suoi stabilimenti. Toyota, invece, ha "sondato" in tempo reale il confort percepito dai conducenti durante i test di guida dei propri veicoli. Persino l'Esercito americano ha combinato questa metodologia con dispositivi bluetooth e prototipi 3D per l'addestramento dei soldati: le performance di tiro sono così migliorate del 43 per cento.
Ora "Experience API", standard che sta rivoluzionando il mondo della formazione aziendale internazionale, sbarca nella Marca. A Treviso, infatti, è nato il primo laboratorio esperienziale del sistema Confindustria in Italia abilitato con questo sistema. Il primato spetta a UNIS&F, la società di formazione e servizi alle imprese degli industriali trevigiani che ha introdotto la novità nella sede di Via Venzone. "Da sempre l'industria della formazione ha usato la tecnologia per consentire alle aziende di fare formazione in maniera strutturata, garantendo che gli investimenti fatti potessero avere un orizzonte di lungo periodo – spiega Sabrina Carraro, presidente di UNIS&F - . Questa nuova metodologia è quanto di più all'avanguardia possa esserci quando si parla di formazione".
Experience Api permette per esempio di guidare le persone ad apprendere e formarsi attraverso ciò che vedono o fanno. Le foto o i video delle loro attività possono diventare uno strumento di verifica grazie alla valutazione da parte di un tutor o di un docente. Sia che si tratti dell'allestimento della vetrina di un negozio o delle corrette procedure da mettere in atto per garantire la sicurezza di un luogo di lavoro, grazie a questa "rivoluzione" i dipendenti possono essere aiutati a migliorare nella loro attività. Un altro tipo di utilizzo è quello che permette di guidare il neo assunto a conoscere non solo gli elementi teorici (mission e valori aziendali) ma anche infornazioni pratiche grazie alla possibilità di lavorare sulle interazioni con le altre persone (colleghi, responsabili di reparto...).
Experience API consente di tracciare qualsiasi esperienza o attività di apprendimento fatta in ambito aziendale: i classici corsi on line, i corsi basati su task e performance, progetti di social learning , esperienze fomative di gruppo ma anche i classici corsi di formazione e le aziende avranno la possibilità di raccogliere un’enorme quantità di dati riguardanti la più ampia gamma di esperienze che una persona può avere sia on line che off line.
Per illustrare al meglio le potenzialità della nuova metodologia all'interno di UNIS&F Lab sono stati allestiti sei percorsi dimostrativi dedicati ad altrettanti argomenti: dall'analisi sensoriale, alla sicurezza sul luogo di lavoro, dalle tecniche e materiali della stampa 3D alla creatività. Saranno gli imprenditori a testare la nuova metodologia con delle visite guidate di durante le quali imprenditori e professionisti saranno accompagnati da esperti che illustreranno gli aspetti e le potenzialità di Experience API. Una delle novità è che il nuovo modo di formare i dipendenti potrà essere trasferito all'interno della aziende stesse, senza che i dipendenti debbano recarsi in aule e laboratori perdendo giornate di lavoro e sostendendo i relativi costi per le trasferte.