Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Fermate la strage nei campi"

CIMICE ASIATICA, GLI AGRICOLTORI PROTESTANO A VERONA

Mercoledi 29 gennaio scatta la mobilitazione di Coldiretti. Danni oltre i 30 milioni di euro.


VERONA - Saranno migliaia gli agricoltori della Coldiretti che con i loro trattori si mobiliteranno mercoledì 29 gennaio dalle ore 9.30 a Verona, in occasione dell'apertura della Fieragricola, la più grande manifestazione dedicata al settore in Italia. Attesi all’evento esponenti delle Istituzioni europee, nazionali e regionali.
Si tratta della prima manifestazione degli agricoltori italiani contro l’invasione di insetti alieni portati in Italia dai cambiamenti climatici e dai ritardi nella prevenzione e nei controlli dell’Unione Europea. Insieme alle storie drammatiche delle aziende colpite, ci saranno esempi concreti dei danni provocati alle produzioni e gli esemplari di cimice asiatica (Halyomorpha halys), l’insetto “alieno” polifago che colpisce oltre 300 diversi vegetali. Quella cimice killer arrivata dall’Oriente che sta mettendo in ginocchio interi settori produttivi senza che siano state attivate misure di sostegno comunitarie adeguate a fronteggiare una vera calamità naturale.
Raggiungerà Verona anche una folta delegazione di agricoltori padovani, in partenza con i pullman da diverse zone della provincia, in particolare dalla Bassa Padova, nei cui frutteti e aziende agricole si contano già danni superiori ai 30 milioni di euro. Insieme alla rappresentanza di Coldiretti Padova, guidata dal presidente Massimo Bressan, ci saranno anche numerosi sindaci della provincia, in particolare coloro i quali in questi mesi hanno approvato la delibera proposta da Coldiretti per chiedere misure strutturali e urgenti per la lotta alla cimice asiatica. “Temiamo l’arrivo della primavera – spiega Bressan – che porterà al risveglio della cimice nei nostri campi. Molte aziende, specialmente quelle operanti nel settore frutticolo, hanno già registrato pesanti danni che hanno portato al crollo del fatturato. A decine, specie nella Bassa Padovana, sono a rischio chiusura se l’insetto alieno continuerà a proliferare. Noi siamo pronti a fare la nostra parte, già lo scorso anno abbiamo messo a disposizione terreni per la sperimentazione”.
Per l’occasione sarà diffuso il primo studio Coldiretti su “La strage aliena nelle campagne italiane” illustrato dal Presidente nazionale Ettore Prandini alla presenza tra gli altri del Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova, del Presidente della regione Veneto Luca Zaia, degli Assessori all’agricoltura delle regioni interessate e dei Sindaci dei comuni colpiti ma anche dei ricercatori impegnati nella lotta al pericoloso parassita.
Il tema dei patogeni alieni è al centro quest’anno della partecipazione della Coldiretti a Fieragricola dove nello stand da A16 a B16 nel padiglione 9 vengono ricordati i 75 anni dalla fondazione con le battaglie del passato alle sfide del futuro come gli effetti dei cambiamenti climatici, le guerre commerciali e le nuove tecnologie con la possibilità data per la prima volta ai visitatori di conoscere on line come stanno crescendo le proprie coltivazioni, con dati sulla fertilità dei terreni, sulla riserva idrica, sulle previsioni meteo e la temperatura e tanto altro, per ottimizzare le rese e la produttività.

Galleria fotograficaGalleria fotografica