Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era stato a capo di Metalcrom e Benetton per 17 anni

MORTO ARRIGO MANAVELLO, STORICO PRESIDENTE DEL RUGBY TREVIGIANO

Apparteneva ad una famosa famiglia di notai


TREVISO - Grave perdita del mondo sportivo trevigiano: nella notte se n'è andato il notaio Arrigo Manavello, aveva 84 anni. Era stato presidente prima del Metalcrom e poi del Benetton Rugby dal 1974 al 1997. La notizia si è rapidamente diffusa in città lasciando nello sgomento i tifosi della palla ovale e l'ambiente notarile cittadino, tutti ricordano la sua gentilezza innata, il modo di fare sempre civile, la cordialità con cui trattava le persone. Con lui il club ha vinto cinque scudetti. Apparteneva ad una nota famiglia di notai, aveva lo studio tra via Palestro e il Sottoportico dei Buranelli, nel cuore del centro storico, ufficio inaugurato dal nonno nel 1904. Manavello era andato in pensione nel 2010. La sua eredità come presidente del Benetton Rugby era stata presa da Amerino Zatta.