Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era stato a capo di Metalcrom e Benetton per 17 anni

MORTO ARRIGO MANAVELLO, STORICO PRESIDENTE DEL RUGBY TREVIGIANO

Apparteneva ad una famosa famiglia di notai


TREVISO - Grave perdita del mondo sportivo trevigiano: nella notte se n'è andato il notaio Arrigo Manavello, aveva 84 anni. Era stato presidente prima del Metalcrom e poi del Benetton Rugby dal 1974 al 1997. La notizia si è rapidamente diffusa in città lasciando nello sgomento i tifosi della palla ovale e l'ambiente notarile cittadino, tutti ricordano la sua gentilezza innata, il modo di fare sempre civile, la cordialità con cui trattava le persone. Con lui il club ha vinto cinque scudetti. Apparteneva ad una nota famiglia di notai, aveva lo studio tra via Palestro e il Sottoportico dei Buranelli, nel cuore del centro storico, ufficio inaugurato dal nonno nel 1904. Manavello era andato in pensione nel 2010. La sua eredità come presidente del Benetton Rugby era stata presa da Amerino Zatta.