Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si è spento a 87 anni, domani i funerali

PIEVE DI SOLIGO PIANGE L'IMPRENDITORE VENCESLAO SIGOROTTO

Aveva fondato e diretto aziende in Italia e in Macedonia


PIEVE DI SOLIGO - E’ morto dopo una breve malattia all’età di 87 anni il cavalier Venceslao Signorotto, (Leo per gli amici). Leo era una persona molto conosciuta e stimata non solo a Pieve di Soligo, dove viveva con la famiglia da moltissimi anni, ma anche in tutto il Quartier del Piave. Tre mesi fa era caduto in casa, riportando una brutta frattura alla spalla, ma i medici, costatate anche delle problematiche al cuore, non si sono fidati di sottoporlo ad un delicato intervento chirurgico, in quanto troppo rischioso. Domenica notte, le sue condizioni di salute si sono improvvisamente aggravate ed è stato ricoverato d’urgenza nel reparto di medicina dell’ospedale di Conegliano dove, nonostante le premurose cure dei medici, il suo cuore alle ore 12,10 di lunedì mattina ha smesso di battere. Nato a Farra di Soligo, il 19 luglio del 1932, quando aveva vent’anni, aveva indossato anche la divisa da carabiniere, di cui andava sempre molto fiero. L'ineguagliabile intraprendenza e la sua innata passione per il commercio lo indussero ad aprire prima una rivendita di ceramiche e materiale per l’edilizia, per poi cimentarsi anche come costruttore edile ed immobiliarista, non solo in Italia ma anche all’estero. A Skopje in Macedonia, aveva aperto pure una falegnameria, che dava lavoro a diversi operai, attività che lui stesso ha diretto fino a pochi anni fa.
Leo Signorotto lascia nel più profondo dolore, le figlie Mirella e Carla, i generi, i nipoti Giulia, Antonangelo, Aurora e Giosuè, la sorella, i cognati, e tanti amici. Questa sera ci sarà il S. Rosario alle ore 19,00 presso il duomo di Pieve di Soligo, mentre domani (giovedì 30 gennaio), alle ore 14.30, verrà celebrato -nello stesso duomo- il rito funebre. Il feretro proseguirà poi per il cimitero di Soligo.
Diego Berti