Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

27 sforamenti nel mese di gennaio

ALLARME SMOG NEL PADOVANO

Padova si appresta a decretare il livello rosso di emergenza


PADOVA - Arriva il livello rosso di allerta smog anche a Padova, il primo della stagione che allarga il blocco del traffico anche ai diesel euro 4 commerciali. «E’ il gennaio più inquinato dal 2012, con ben 27 sforamenti della soglia di legge per le polveri sottili», denuncia Legambiente, che lancia un appello ai padovani con i comportamenti da tenere per difendersi dallo smog. Primo fra tutti: niente jogging e attività all’aria aperta.
Negli ultimi dieci giorni il Pm10 ha oscillato tra i 56 e gli 83 microgrammi per metrocubo, contro un limite di legge fissato a 50.
«È bene ricordare che oltre a batteri e virus, il Pm10 trasporta migliaia di diverse sostanze chimiche, molte delle quali nocive per la salute umana – ricorda Legambiente – A Padova si possono imputare allo smog oltre 200 decessi prematuri all’anno». Dunque è probabile che oggi scatterà il rosso. L’area off limits è quella che comprende quasi tutto il territorio comunale con l’eccezione delle tangenziali, della zona industriale e delle vie ad alto scorrimento. La prima regola per proteggersi secondo i medici è evitare le attività fisiche all’aperto. E ancora: non portare i bimbi in passeggino ma nello zaino porta-bimbi o in braccio per tenerli il più lontano possibile dal suolo. Infine bisogna prestare attenzione ai campanelli d’allarme come il mal di gola, l’improvvisa tosse secca, a cui può seguire un’escalation di bronchiti e broncopolmoniti.