Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

27 sforamenti nel mese di gennaio

ALLARME SMOG NEL PADOVANO

Padova si appresta a decretare il livello rosso di emergenza


PADOVA - Arriva il livello rosso di allerta smog anche a Padova, il primo della stagione che allarga il blocco del traffico anche ai diesel euro 4 commerciali. «E’ il gennaio più inquinato dal 2012, con ben 27 sforamenti della soglia di legge per le polveri sottili», denuncia Legambiente, che lancia un appello ai padovani con i comportamenti da tenere per difendersi dallo smog. Primo fra tutti: niente jogging e attività all’aria aperta.
Negli ultimi dieci giorni il Pm10 ha oscillato tra i 56 e gli 83 microgrammi per metrocubo, contro un limite di legge fissato a 50.
«È bene ricordare che oltre a batteri e virus, il Pm10 trasporta migliaia di diverse sostanze chimiche, molte delle quali nocive per la salute umana – ricorda Legambiente – A Padova si possono imputare allo smog oltre 200 decessi prematuri all’anno». Dunque è probabile che oggi scatterà il rosso. L’area off limits è quella che comprende quasi tutto il territorio comunale con l’eccezione delle tangenziali, della zona industriale e delle vie ad alto scorrimento. La prima regola per proteggersi secondo i medici è evitare le attività fisiche all’aperto. E ancora: non portare i bimbi in passeggino ma nello zaino porta-bimbi o in braccio per tenerli il più lontano possibile dal suolo. Infine bisogna prestare attenzione ai campanelli d’allarme come il mal di gola, l’improvvisa tosse secca, a cui può seguire un’escalation di bronchiti e broncopolmoniti.