Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appuntamento giovedì 6 febbraio all'Auditorium Santo Stefano

LA DEMENZA, UN VADEMECUM SU COME PREVENIRLA E CURARLA

Incontro a Farra di Soligo sulle degenerazioni cognitive


FARRA DI SOLIGO - “La demenza: come prevenirla e curarla - Vademecum su cosa fare e non fare” sarà il tema dell’incontro informativo sanitario, in programma giovedì 6 febbraio all’auditorium Santo Stefano di Farra di Soligo alle 20.45. La serata, organizzata dall’amministrazione Perencin, avrà come relatore la dotoressa Luisa Cirilli, geriatra e responsabile de Centro Decadimento Cognitivo dell’Ospedale di Conegliano, Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana – Distretto di Pieve di Soligo. Questi gli argomenti trattati: Buone pratiche per allontanare nel tempo la malattia. Intervenire sullo stille di vita: regole d’oro. Come gestire al meglio la malattia: i Centri di Sollievo, e le reti di sostegno per le persone e le loro famiglie. Saranno presenti anche alcuni volontari del Centro Sollievo di Soligo, che racconteranno la loro esperienza. L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza.
Con l’avanzare dell’età intervengono diversi cambiamenti nel cervello, che riguardano le funzioni cognitive, comportamentali ed emotive. Se il processo è naturale, il quadro di personalità resta stabile mentre a cambiare e a ridursi sono la percezione, la velocità di elaborazione delle informazioni, l’attenzione e la memoria, in particolare nella capacità di apprendere nuove informazioni e di tenere a mente nel tempo gli episodi recenti. Problemi che con l’aumentare dell’età media delle persone, diventano di anno in anno sempre più numerosi, come il Morbo di Alzheimer.
Diego Berti