Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Adesacava le calciatrici del Futsal Giorgione

ATTI SESSUALI CON MINORENNI, CONDANNATO EX ALLENATORE

Due anni di carcere per Peter Priamo, ex vice allenatore di Castelfranco


CASTELFRANCO VENETO - E’ stato condannato a due anni di reclusione Peter Priamo, l’ex vice allenatore del Futsal Giorgione, squadra di calcio femminile di Castelfranco Veneto.
L’uomo, è accusato di aver intrattenuto rapporti sessuali con alcune allieve e per il codice penale si tratta di atti sessuali con minore. Un reato piuttosto grave. Confermata quindi la condanna del 41enne di Loria, tecnico informatico ed ex collaboratore del Futsal, a due anni di reclusione.
L’uomo era finito sotto indagine dopo che la madre di un ragazzina veneziana aveva trovato una chat nel cellulare della figlia in cui si scambiava messaggi inappropriati con il suo allenatore e gli aveva mandato una foto senza veli.
Con due ragazze minorenni aveva inoltre avuto dei rapporti sessuali. In casa sua è stato inoltre trovato materiale pedopornografico.
Priamo è stato accusato di adescamento di minori, sulle quali avrebbe fatto valere il suo ascendente sportivo, atti sessuali con minore, e possesso di materiali pedopornografici. Due anni la condanna, e 11 mila euro il risarcimento alle famiglie delle minorenni.