Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In 7 scuole di Treviso salta l'intervallo all'aperto

ALLERTA SMOG, VIETATA LA RICREAZIONE IN CORTILE

La decisone del preside Chiarparin per tutelare i ragazzi


TREVISO - Smog alle stelle a Treviso, e l’allerta rossa ora non riguarda più solo i mezzi di circolazione ma anche i bambini a scuola. Nelle 7 scuole dell’Istituto Stefanini il dirigente Antonio Chiarparin ha vietato la ricreazione in cortile per salvaguardare la salute dei propri alunni.
E’ la prima volta che accade e il provvedimento del preside riguarda tutti gli alunni dell’istituto comprensivo numero 4, e cioè dai più piccoli della scuola d’infanzia Andrsen, i bambini e ragazzi delle primarie (Via Ciardi, Volta di Fiera, Fanna di Selvana, Masaccio di via Rota) e i ragazzi delle medie Stefanini. In tutto 1700 alunni. Una scelta del dirigente Chiarparin, che con la persistenza dell’allerta rossa, ha ritenuto necessario tenere i ragazzi all’interno degli istituti. Condivisibile da alcuni, meno accettata da altri presidi, come ad esempio il Dottor Gulotta delle De Amicis, che non ha intenzione di adottare questo provvedimento e pensa che i ragazzi abbiano bisogno di passare quei 15 minuti di ricreazione in cortile per socializzare, svagarsi e riposarsi. Restrittivo quindi chiuderli in classe o nei corridoi. Francesca Conte, preside della materna parrocchiale di Bricito ha affermato: "A questo punto il bambino non dovrebbe nemmeno uscire di casa. Ho la fortuna di contare su un grande parco: credo sia giusto passino la ricreazione lì".